Home»Economia»Acquedotto Pugliese riorganizza la propria presenza sul territorio

Acquedotto Pugliese riorganizza la propria presenza sul territorio

A partire dal 12 dicembre, in ottemperanza a quanto disposto dall’Autorità Idrica Pugliese, Acquedotto Pugliese riorganizza la propria presenza sul territorio: 13 gli sportelli commerciali dislocati sul territorio servito, che si affiancano ai molteplici strumenti di contatto, che permettono al cittadino di effettuare tutte le procedure comodamente da casa, senza necessità di spostamenti.

L’Autorità nazionale per l’Energia Elettrica, il Gas e il Servizio Idrico, ha disposto, in tema di qualità contrattuale, la presenza sul territorio di almeno uno sportello commerciale per provincia. Acquedotto Pugliese ha, quindi, intrapreso un confronto con l’Autorità Idrica Pugliese (AIP), l’Autorità per l’Alto Calore Irpino le Associazioni dei consumatori al fine di contemperare il rispetto della normativa con l’esigenza di un servizio quanto più efficace possibile sul territorio, evitando, altresì, maggiori costi in tariffa.

Da una approfondita analisi, è scaturita la proposta delle due Autorità, condivisa da tutti i soggetti coinvolti, di portare il numero degli uffici a complessivi 13. Tale decisione tiene conto del bacino di utenza effettivamente afferente al singolo sportello, della distanza esistente tra gli stessi, della conformazione geografica del territorio e, soprattutto, dell’utilizzo sempre minore degli sportelli, a vantaggio di altri canali di contatto, quali i servizi web ed il numero verde.

A questi 13 sportelli (di numero doppio rispetto al minimo previsto dalle disposizioni dell’AEEGSI) si aggiungono i 30 comunali, negli abitati sprovvisti di uffici commerciali, presso i quali, con la collaborazione delle Amministrazioni Comunali che ne hanno fatto richiesta, sono installate postazioni telematiche in grado di dialogare con i sistemi informativi di AQP (oggetto, peraltro, di prossime, ulteriori, evoluzioni).

Per quanto riguarda l’orario di apertura dei 13 sportelli, sarà dal Lunedì al Venerdì dalle ore 8,30-13,00 e dalle ore 14,00-17,30. L’AIP e l’Autorità per l’Alto Calore irpino hanno stabilito, di concerto con le Associazioni dei consumatori, di non prevedere l’apertura di sabato, al fine del contenimento dei costi, ed ha inviato all’AEEGSI istanza motivata di deroga alla normativa.

Gli sportelli da disattivare, giova sottolineare in chiusura, sono da tempo solo parzialmente operativi, con giorni ed orari di apertura ridotti rispetto al passato e scarsamente utilizzati dalla popolazione. Tutte le procedure, infatti, possono essere espletate comodamente da casa, senza necessità di spostamenti.

Elenco degli sportelli attivi sul territorio:

Alberobello

Altamura

Bari

Brindisi

Foggia

Gallipoli

Lecce

Manduria

San Nicandro Garganico

Taranto

Trani

Tricase

Calitri

 

Vito Palumbo

Responsabile

Comunicazione e Relazioni Esterne

Acquedotto Pugliese SpA

Via Cognetti, 36 – 70121 Bari

Per rimanere aggiornato su questo argomento segui la redazione di Foggia Reporter anche su Facebook, Twitter e Instagram 
0
Condivisioni
Pinterest Google+

Nessun commento

Lascia un commento

Articolo precedente

Raccolti 6.500 euro con l’Albero d’Autore per l’A.G.A.P.E.

Articolo successivo

Melfi-Foggia, le probabili formazioni