Ecco le parole del sindaco di Torremaggiore, Pasquale Monteleone, sulla vicenda che interessa lo scrittore ebreo Roberto Matatia

Il sindaco di Torremaggiore Monteleone dice la sua sulla vicenda che vede ...

Foggia Reporter

Torremaggiore – In seguito alla vicenda che vede protagonista il liceo Fiani-Leccisotti di Torremaggiore e lo scrittore ebreo faentino Roberto Matatia il sindaco di Torremaggiore Pasquale Monteleone è intervenuto con la seguente dichiarazione

“Torremaggiore è la città della vita e l’azione amministrativa che abbiamo messo finora in campo, attraverso la promozione di varie iniziative, è la evidente testimonianza che la nostra Comunità cittadina è animata da un profondo senso di difesa di questo valore. L’Olocausto è l’atroce esempio di quanto la vita umana di milioni di persone sia stata calpestata ed è bene che le giovani generazioni conoscano, attraverso ogni occasione possibile, questa pagina oscura della storia dell’umanità. Spero, dunque, che lo scrittore Roberto Matatia voglia al più presto essere protagonista dell’incontro con gli studenti dell’istituto “Fiani-Leccisotti” – della cui nota stampa emessa dal Preside prendo atto – Incontro al quale sarò ben lieto di prendere parte”.