Delfino, crediti: Cara Field Photos - Photostream

Delfini sul Gargano, come comportarsi con loro

E' diventato subito virale il video dei delfini avvistati a Peschici dove i ...

Foggia Reporter

E’ diventato subito virale il video dei delfini avvistati a Peschici; il mammifero, insieme ai suoi cuccioli, nuota perfettamente a suo agio lasciandosi avvicinare dai bagnanti. Ma come dobbiamo comportarci se ci imbattiamo in questo animale pacifico?

Il video è stato girato a riva, precisamente a Baia di Calalunga (Peschici), nel Gargano. Nel filmato si vede l’animale per nulla spaventato e perfettamente a suo agio mentre, insieme ai cuccioli, nuota con i bagnanti, lasciandosi anche accarezzare.

Peschici Gargano Puglia 15 Luglio 2019, Baia di Calalunga il delfino Libero ed i suoi cuccioli giocano con i Bagnanti , non bisogna andare in posti esotici e lontani per assistere le unicità le trovi solo sul Gargano. Per la cronaca i Delfini Mamma e Cucciolo sono sani e salvi, sono stati aiutati ad uscire dalla baia dai bagnini del Lido Calalunga coordinati dalla capitaneria di porto, poco dopo sono tornati probabilmente perchè dovev ancora nascere un'altro cucciolo, sono stati monitorati fino alla fine, questi splenditi esemplari hanno ripreso il largo, resta la piacevole consapevolezza che il gargano e la costa di Peschici sono zone di riproduzione e dove stazionano moltissimi di questi esemplari, è non è raro per chi esce solo qualche miglio fuori dalle baie vederli nuotare e divertirsi. Grazie a tutti

Pubblicato da Peschici.com Book Hotel, Villaggi, Case Private, Residence su Lunedì 15 luglio 2019
Il filmato, subito virale, è stato pubblicato sulla pagina facebook di un’attività balneare.

Come dobbiamo comportarci se ci imbattiamo nei delfini?

Sebbene il delfino sia, generalmente, un animale docile e socievole, non dobbiamo pensare che gli faccia sempre piacere averci intorno e fare il bagno con noi. Conoscere i comportamenti del delfino, cosa fare e cosa no, può essere utile per una migliore convivenza.

Del resto non dimentichiamoci che sembra sempre sorridente per una conformazione fisica e che si tratta pur sempre di un animale selvatico, che in età adulta può arrivare a pesare 100-140 kg, con una dentatura formata in genere da 100 denti (sebbene in alcuni casi possono averne anche 250) e una coda robusta con la quale può sferrare colpi davvero potenti.

Lasciate che sia lui ad avvicinarsi

Se state facendo un bagno e lo vedete transitare davanti a voi, non provate ad inseguirlo ed evitate i contatti con le pinne dal momento che l’animale potrebbe irritarsi. Il contatto con l’uomo infatti, anche una semplice carezza, potrebbe non essere sempre gradito, specie se l’animale è spaventato. Lasciate che sia lui ad avvicinarsi a voi e se non lo fa evidentemente non ne ha voglia, potrebbe pur sempre avere paura di voi o essere spaventato per altri motivi, uno dei quali l’essersi perso. Nel rispetto di questo animale sappiate che sarà lui a decidere se interagire con voi o meno.

La presenza di un delfino è sempre fonte di curiosità e ilarità soprattutto da parte dei più piccoli: tutti desiderano toccarli e fare foto o video ma se siete in gruppo evitate di accerchiarlo! Nuotate piuttosto in direzione parallela alla sua così che la vostra presenza non risulti ostile. Non aggrappatevi ad esso: questo comportamento, oltre ad innervosirlo, potrebbe comportare escoriazioni sulla sua pelle così delicata nonché la trasmissione di batteri e infezioni da parte dell’uomo.

Se siete in barca e incrociate la rotta dei delfini

I consigli non si limitano solo ai bagnanti ma anche ai possessori di gommoni e barche e, in tal caso, sono piuttosto interessanti quelli forniti da Fabio Siniscalchi, presidente di Oceanus, associazione onlus internazionale.

Nel caso dovessimo imbatterci in uno o più delfini mentre siamo alla guida di gommoni o imbarcazioni, evitiamo di puntarli con la nostra barca (andargli incontro faccia a faccia), perché in questo modo si simula un atteggiamento di caccia e gli animali potrebbero impaurirsi o stressarsi.

La cosa corretta da fare è tenere una rotta parallela così da poter mantenere anche un contatto visivo con loro: in questo modo i delfini non si sentono predati e saranno loro stessi che si avvicineranno alla barca con intenzioni pacifiche. Sebbene sia piuttosto raro, l’impatto tra elica e delfino è una condizione che può verificarsi, anche casualmente: tuttavia non abbiate timore perché si tratta di animali molto agili che facilmente potranno schivarla. Per questo motivo evitate le brusche manovre sia per la vostra sicurezza che per la loro.