Home»Cultura e territorio»Valorizzazione integrata beni culturali, Piemontese: “Sia scelta politica con la cittadinanza”

Valorizzazione integrata beni culturali, Piemontese: “Sia scelta politica con la cittadinanza”

Riceviamo e pubblichiamo la nota di Felice Piemontese, Cultore della materia in Diritto Amministrativo e Diritto Urbanistico-Dipartimento di Giurisprudenza

Riceviamo e pubblichiamo la nota di Felice Piemontese, Cultore della materia in Diritto Amministrativo e Diritto Urbanistico-Dipartimento di Giurisprudenza

“Apprendo dalla stampa che giovedì verrà firmato un accordo per la valorizzazione integrata dei beni culturali tra Monte Sant’Angelo e Manfredonia e che vi prenderà parte anche uno dei commissari prefettizi.

Il tema della tutela, valorizzazione e promozione dei beni culturali facendo rete tra Istituzioni è un tema cruciale per lo sviluppo del nostro territorio e come tutti i grandi temi così importanti merita di essere affrontato, paragonando l’esempio di Manfredonia attraverso lo straordinario apporto dell’Agenzia del Turismo, anche tramite un forte coinvolgimento delle realtà associative e locali di Monte Sant’Angelo oltre che dalle volontà di organi politici democraticamente eletti e forti di una investitura popolare.

Mi auguro che i commissari possano rivedere questa posizione, facendo luce su eventuali cambi di rotta rispetto a qualche mese fa, lasciando questa scelta al popolo sovrano delle proprie ricchezze culturali e, ai suoi rappresentanti.”

Felice Piemontese

0
Condivisioni
Pinterest Google+
Articolo precedente

Caro prezzi, la Curva Nord diserta lo Zaccheria

Articolo successivo

"Foggia a Teatro", trionfo per Max Giusti

Nessun commento

Lascia un commento