Home»Cultura e territorio»Valentina Passalacqua premiata a Radici del Sud con il Nero di Troia e il Cosìcomè

Valentina Passalacqua premiata a Radici del Sud con il Nero di Troia e il Cosìcomè

Si tratta di un ulteriore riconoscimento, che si aggiunge a tutti gli altri, che la vignaiola Valentina Passalacqua ha ricevuto negli ultimi anni

Radici Del Sud, il Salone dei Vini da Vitigno Autoctono Meridionali tenutosi a Bari, ha annunciato le migliori eccellenze vitivinicole del meridione. Sono ben due i vini biologici di Valentina Passalacqua, tra le 432 etichette partecipanti, che raggiungono questo riconoscimento al concorso: il COSÌCOMÈ raggiunge il 2° posto tra i migliori vini in concorso nella categoria di vitigno “Falanghina” e il NERO DI TROIA a cui viene riconosciuto il 2°posto nella propria categoria.

L’Azienda Vinicola di Valentina Passalacqua è ad Apricena e produce vini biologici da vitigni autoctoni.  Si tratta di un ulteriore riconoscimento, che si aggiunge a tutti gli altri, che la vignaiola Valentina Passalacqua ha ricevuto negli ultimi anni per una viticoltura sostenibile che racchiude la cura del territorio garganico attraverso un’agricoltura biologica, la valorizzazione del territorio con il ripristino di vitigni ad alberello e una grande qualità del vino artigianale e naturale.

Per rimanere aggiornato su questo argomento segui la redazione di Foggia Reporter anche su Facebook, Twitter e Instagram 
0
Condivisioni
Pinterest Google+

1 Commenti

  1. […] Valentina Passalacqua premiata a Radici del Sud con il Nero di …Foggia ReporterRadici Del Sud, il Salone dei Vini da Vitigno Autoctono Meridionali tenutosi a Bari, ha annunciato le migliori eccellenze vitivinicole del meridione. Sono ben due i vini biologici di Valentina Passalacqua, tra le 432 etichette partecipanti, che … […]

Lascia un commento

Articolo precedente

In scena a Lucera la grande Pasticceria il 18 e 19 Giugno

Articolo successivo

I calciatori del Foggia ai tifosi: "Vi chiediamo con il cuore di non offendere Narciso, un esempio per tutti noi"