Home»Cultura e territorio»“Una favola di teatro”: intervista a Roberto Galano del Teatro dei Limoni

“Una favola di teatro”: intervista a Roberto Galano del Teatro dei Limoni

Il direttore del Teatro dei Limoni, Roberto Galano parla della stagione 2015-20Il direttore del Teatro dei Limoni, Roberto Galano parla della stagione 2015-2016, tra novità e appuntamenti ormai consolidati.16, tra novità e appuntamenti ormai consolidati.

Il 30 ottobre scorso Il Testimone ha alzato il sipario sul palco del Teatro dei Limoni, uno spazio indipendente che ha “dichiarato” di “stare una favola”. Per quale motivo, dunque, il manifesto della nuova stagione 2015/2016 vede, invece, il direttore artistico vestire i panni di un barbone seduto sul marciapiede impegnato a chiedere l’elemosina? L’abbiamo chiesto al diretto interessato, Roberto Galano, che ha dichiarato: «La scelta è stata volutamente provocatoria e ironica, proprio perchè trattandosi di una dimensione “privata” volevamo trasmettere l’impegno e gli sforzi che sosteniamo, essendo slegati da qualsiasi appoggio finanziario».

L’indipendenza ha quindi un costo. In tal senso abbiamo chiesto a Roberto Galano quali differenze ci fossero tra l’impegno di un direttore di un teatro pubblico rispetto alla gestione di una realtà privata. La risposta è stata “puntuale”: «Nei circuiti indipedenti non c’è una lira, occorre stare continuamente in giro perchè non ti viene affidata nessuna programmazione. La programmazione va creata. Siamo giunti alla IX stagione di “Giallo Coraggioso” e alla VI di “Merende da favola”. Abbiamo da ottobre a maggio, oltre quaranta date tra autoproduzioni, realtà nazionali, stand-up comedy e incursioni teatrali e spettacoli per famiglie. Occorre viaggiare, conoscere e far conoscere i propri lavori. Questo è necessario per una realtà privata  come la nostra che si impegna a presentare al pubblico una nuova drammaturgia che guarda al contemporaneo».

In tal senso è indispensabile creare una rete sul territorio in grado di veicolare il frutto coraggioso di una produzione libera. Ed infatti, come avviene ormai da sei anni, tutta la stagione si terrà, oltre che nello spazio teatrale interamente gestito dalla compagnia, in via Giardino n. 21, anche nello spazio OFF del Caffè tra le Righe di San Severo e presso le librerie Mondadori ed Ubik di Foggia. Oltre a tre autoproduzioni della compagnia foggiana, di cui una completamente inedita, si alterneranno nella struttura del Teatro dei Limoni, altre realtà di livello nazionale appartenenti a generi stilistici completamente diversi. A spiccare, il nome dell’attore Filippo Giardina, noto al grande pubblico per essere uno degli autori del programma televisivo Nemico pubblico, oltre che creatore del movimento “Satiriasi” presente sui canali Sky. In occasione del suo Contumelie, spettacolo di stand-up comedy che sarà in cartellone a Novembre, Giardina terrà un workshop per gli allievi del laboratorio, aperto anche agli esterni, sulla “scrittura e realizzazione di un monologo politicamente scorretto”.

Anche le famiglie avranno la loro sesta stagione teatrale, con le ormai consolidate “Merende da Favola”. Sei produzioni interamente scritte e realizzate dal TdL, anticipate dalla merenda offerta da Doemi, sponsor confermato della stagione. Sempre dedicate ai più piccoli saranno le letture animate di storie e racconti, ogni volta incentrate su un tema diverso, che si terranno nella libreria Mondadori di Foggia, a partire da novembre.

Al Caffè tra le Righe di S. Severo, invece, si alterneranno quattro comici del gruppo “Satiriasi”, ormai noti al pubblico televisivo di Sky/Comedy Central e Le Iene, che proporranno, da dicembre a marzo, “Stand Up!”, una rassegna interamente dedicata alla stand-up comedy. Lo spazio di San Severo, diretto da Paola Marino, ospiterà anche 5 appuntamenti di “Teatro à la carte”, fortunato format ideato dal Teatro dei Limoni, che prevede incursioni teatrali scelte direttamente da un “menù teatrale” affiancato a quello della cena. Il “teatro à la carte”, novità per lo spazio off, è già alla sua seconda edizione in Capitanata grazie alla collaborazione con il pub Zapoj dove, anche quest’anno, l’appuntamento è confermato ogni giovedì sera.

Durante la stagione, infine, il “Teatro dei Limoni” esporrà le opere di alcuni artisti foggiani: Mario Milano, a dicembre, e Alessandra Nuzzi, illustratori e ideatori rispettivamente della locandina di Allegro con rancore (in scena proprio nel periodo natalizio) e di tutte le locandine della stagione per famiglie. In collaborazione con la libreria Ubik, ci saranno incontri formativi con importanti autori, scrittori e sceneggiatori di fama nazionale. Una rassegna indipendente perché slegata da appoggi finanziari. “Coraggiosa” e “in bilico”, in quanto prodotta, gestita e allestita da una compagnia che vive e lavora dentro e del suo teatro, in uno spazio ricavato dalla polvere e ora palcoscenico scelto, luogo di laboratorio e di scena. E “gialla”, come quei limoni che, nel 2001, battezzarono la nascita di una compagnia ormai tra le realtà più vive del panorama culturale meridionale.

Di seguito, tutti gli appuntamenti delle stagioni teatrali Teatro dei Limoni:

“Giallocoraggioso” 2015/2016
28, 29 novembre – Contumelie – di e con Filippo Giardina (Roma)
19, 20, 26, 27, 28, 29, 30 dicembre – Allegro con rancore – Teatro dei Limoni – di L. Losavio, regia Roberto Galano
30, 31 gennaio – Il chiodo fisso – Produzione Teatro Grimaldello (Angri, SA) – di Manlio Santanelli, con Anna Rita Vitolo, regia Antonio Grimaldi
13, 14 febbraio – I corteggiatori – Amore a colpi di poesia – di e con Carlo Loiudice e Vito de Girolamo
11, 12, 13 marzo – Gretel – un viaggio di solo ritorno – Teatro dei Limoni – di Christian di Furia, regia Roberto Galano, con Maria Chiara Giannetta, Maggie Salice
9, 10 aprile – Arcangelo – produzione Teatro Scalo (Modugno, BA) – di Michele Bia e Franco Ferrante, regia M. Bia, con F. Ferrante

“Merende da Favola” 2015/2016
5, 6, 7, 8 dicembre – Willy Wonka e la fabbrica di cioccolato – adattamento e regia Francesca De Sandoli
6, 9, 10 gennaio – Pippi Calzelunghe a Villa Villacolle – adattamento e regia Paola Capuano
20, 21 febbraio – Il grande Andersen – il fondo del mare è pieno di luci – scritto e diretto da Letizia Amoreo
19, 20 marzo – Il mio nome è Cattivo, Lupo Cattivo – scritto e diretto da Roberto Moretto
16, 17 aprile – Fantasia – adattamento e regia Maggie Salice

“Stand Up!” – rassegna di stand-up comedy @ Caffè tra le Righe – SPAZIO OFF, San Severo
12 dicembre – Gli stitici leggono molto di più – di e con Pietro Sparacino
9 gennaio – Bad Girl sfrontata all’occorrenza – di e con Velia Lalli
20 febbraio – Francesco De Carlo live – di e con Francesco De Carlo
5 marzo – Giovani dentro e giovani fuori – di e con Mauro Fratini

Per rimanere aggiornato su questo argomento segui la redazione di Foggia Reporter anche su Facebook, Twitter e Instagram 
0
Condivisioni
Pinterest Google+

Nessun commento

Lascia un commento

Articolo precedente

Allarme terrorismo, più sicurezza anche a San Giovanni Rotondo

Articolo successivo

Foggia, incubo racket: bomba al negozio "Inglese"