Home»Cultura e territorio»Libando, Sgarbi e il Foggia in serie B: fine settimana da incorniciare per i foggiani e Landella gongola

Libando, Sgarbi e il Foggia in serie B: fine settimana da incorniciare per i foggiani e Landella gongola

Landella: "Aver visto le strade del centro piene di famiglie e di ragazzi racconta la bontà delle scelte che abbiamo messo in campo in questi anni."

Un fine settimana da incorniciare per i cittadini foggiani. Dapprima l’omaggio di Vittorio Sgarbi, che ha deciso di iniziare il tour del suo spettacolo “Michelangelo” patendo proprio dal Teatro Umberto Giordano, poi Libando, il festival del cibo di strada, che ha dato la possibilità ai cittadini foggiani di assaporare pietanze provenienti da tutto il mondo, ed infine la tanto aspettata promozione in serie B del Foggia Calcio.

Insomma, un weekend davvero ricco di emozioni.

Anche il primo cittadino, Franco Landella, calvalcando quest’onda di successi per la città, ha voluto esprimere la sua gioia mediante i suoi canali social con questo messaggio:

Dall’evento di Vittorio Sgarbi al Teatro Giordano (che ha scelto Foggia per debuttare con il suo spettacolo su Michelangelo) alla quarta edizione di Libando. Non è un caso se in queste giornate tantissimi cittadini della Capitanata abbiano scelto di spostarsi a Foggia, confermando che una intelligente politica di marketing è una leva fondamentale per aumentare attrattività.
Aver visto le strade del centro piene di famiglie e di ragazzi racconta la bontà delle scelte che abbiamo messo in campo in questi anni. Foggia è diventata ormai un ‘brand’, invertendo una tendenza che per troppi anni l’ha relegata nell’ombra.
Da questo punto di vista, ha un valore particolarmente simbolico ed evocativo il fatto che la grande festa per la promozione del Foggia Calcio in Serie B si sia incastrata in questa due giorni

0
Condivisioni
Pinterest Google+
Articolo precedente

"A vecchiaja eje 'na carogne": due atti in vernacolo di Alfredo Mele

Articolo successivo

Orsara, 21milioni per 100 opere: ecco il bilancio di mandato

Nessun commento

Lascia un commento