Home»Cultura e territorio»Piste ciclabili: un milione e mezzo di euro al Comune di Foggia

Piste ciclabili: un milione e mezzo di euro al Comune di Foggia

Foggia prima città della Puglia nella graduatoria

Mobilità sostenibile, Foggia prima città della Puglia nella graduatoria regionale dei progetti per la realizzazione di percorsi ciclabili

1 milione 500mila euro per la realizzazione di un collegamento tra il Nodo Intermodale dalla stazione ferroviaria di piazzale Vittorio Veneto e l’aeroporto “Gino Lisa”

«Dopo l’adozione del PUMS da parte del Consiglio comunale, che ha permesso a Foggia di essere la seconda città della Puglia a dotarsi di questo strategico documento di pianificazione, l’Amministrazione comunale raggiunge un ulteriore obiettivo che la pone all’avanguardia nel panorama pugliese nel campo della mobilità sostenibile». È il commento del sindaco di Foggia, Franco Landella, alla determinazione con cui la Sezione Mobilità Sostenibile e Vigilanza del Trasporto Pubblico Locale del Dipartimento Mobilità, Qualità Urbana, Opere Pubbliche, Ecologia e Paesaggio della Regione Puglia ha reso nota la graduatoria delle proposte progettuali riferite all’avviso pubblico di manifestazioni di interesse per la realizzazione di percorsi ciclabili e/o ciclo-pedonali.

La proposta progettuale presentata dal Comune di Foggia si è infatti classificata a primo posto nella graduatoria regionale, ottenendo un finanziamento di 1 milione 500mila euro a valere sui fondi POR Puglia 2014-2020 – Asse IV – Azione 4.4 “Interventi per l’aumento della mobilità sostenibile nelle aree urbane e sub-urbane”. Il progetto candidato a finanziamento dall’Amministrazione comunale prevede la realizzazione di un percorso ciclabile che dal Nodo Intermodale, dunque dalla stazione ferroviaria di piazzale Vittorio Veneto, conduca fino all’aeroporto “Gino Lisa”.

«Quello che abbiamo presentato era un progetto nel quale avevamo grande fiducia e per il quale ringrazio tutti gli assessori comunali alla guida dei Servizi che vi hanno collaborato: Lavori Pubblici, Pianificazione, Mobilità e Traffico. Si tratta infatti di una progettualità sostanzialmente intersettoriale, curata in modo preciso dall’Area Tecnica del Comune, e nello specifico dall’ingegner Paolo Affatato, cui va un grazie particolare per la capacità di declinare in proposta progettuale le indicazioni politiche – dichiara il sindaco di Foggia –. L’idea che abbiamo messo in campo è ovviamente coerente con le indicazioni e le prospettive indicate dentro la cornice del Piano Urbano della Mobilità Sostenibile e contribuisce ad arricchire le azioni attivate sino ad oggi su questo fronte, compreso naturalmente l’aumento della porzione di città pedonalizzata attraverso l’istituzione della nuova isola pedonale di via Lanza».

Sul piano tecnico, il progetto prevede il rispetto dei criteri minimi ambientali e degli elementi di sostenibilità: dal tessuto con cui sarà realizzato il tappetino ciclabile al cordolo delimitatore di corsia sino l’utilizzo di marker stradali fotovoltaici.

«I frutti del nostro lavoro cominciano quindi a manifestarsi in modo chiaro, anche sullo scacchiere regionale – conclude il primo cittadino –. Traguardi di cui siamo orgogliosi e che rafforzano in noi la convinzione di essere sulla strada giusta, politicamente ed amministrativamente».

Per rimanere aggiornato su questo argomento segui la redazione di Foggia Reporter anche su Facebook, Twitter e Instagram 
0
Condivisioni
Pinterest Google+

Nessun commento

Lascia un commento

Articolo precedente

Foggia-Venezia 2-2. Deli fa esplodere lo Zac al 95'. Incredibile rimonta

Articolo successivo

Parcheggiatori e commercianti abusivi: fioccano daspo urbani