Home»Cultura e territorio»La “Camerata Mvsica Antiqva” del foggiano Pasquale Antonio Rinaldi in trasferta al Giubileo delle Università a Roma

La “Camerata Mvsica Antiqva” del foggiano Pasquale Antonio Rinaldi in trasferta al Giubileo delle Università a Roma

Il concerto della formazione foggiana in programma sabato 10 alle ore 18.30 a Palazzo Ferrajoli a Roma

È partito questo pomeriggio, e proseguirà fino a domenica 11 settembre a Roma, il Giubileo delle Università e dei Centri di Ricerca e delle Istituzioni dell’alta formazione Artistica e Coreutica, che ha come tema, nell’anno del Giubileo Straordinario della Misericordia, “Conoscenza e misericordia. La terza missione delle Università”. L’evento, promosso dalla Congregazione per l’educazione cattolica in collaborazione con l’Ufficio per la Pastorale Universitaria della Diocesi di Roma, Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca e Ministero degli Affari Esteri; vedrà quest’anno anche la presenza della formazione musicale foggiana “Camerata Mvsica Antiqva”, diretta dal conosciuto e talentuoso prof. foggiano Pasquale Antonio Rinaldi. 

Con ben 300 relatori provenienti da tutto il mondo, per un uditorio di oltre mille partecipanti che si suddivideranno tra le 22 sessioni di lavoro in programma, il Giubileo delle Università toccherà i temi economici, quelli della comunicazione, bioetica e teologia, per arrivare a quelli della psicologia e della finanza. Un momento importante il Giubileo che non poteva escludere il mondo della formazione e della ricerca, fortemente voluto da Papa Francesco che, proprio sabato 10 alle ore 10.00 in Piazza San Pietro, terrà la sua udienza giubilare.

In questo contesto, dopo l’udienza di Francesco, nel pomeriggio di sabato alle ore 18.30 a Palazzo Ferrajoli (Piazza Colonna, 355 – Roma), appuntamento con la performance della “Camerata Mvsica Antiqva” e con il prof. Pasquale Antonio Rinaldi al flauto dolce e Mauro del Grosso al liuto. L’evento, che accompagnerà la presentazione del libro “Cercando l’Italia – itinerari d’arte in versi” di Franco Leone, è stato fortemente voluto dall’Associazione “Amici della Puglia” e dal suo presidente, Pasquale Mastracchio.

La formazione pugliese in trasferta a Roma, con già all’attivo numerosissime performance in rassegne e in festival di musica barocca, nonché partecipazioni ad eventi e rievocazioni storiche; è nata dall’idea del prof. Pasquale Antonio Rinaldi e dalla comune passione, condivisa con gli altri musicisti dell’ensemble, per la prassi esecutiva della musica antica, nonché dal desiderio di far apprezzare la bellezza di pagine immortali e sublimi del repertorio rinascimentale e barocco.

L’intento della formazione, pertanto, è quello di far rivivere musiche e sonorità dall’antico fascino, rispettando criteri e canoni interpretativi filologici, utilizzando strumenti musicali rigorosamente costruiti sulla base di antichi modelli oggi conservati presso accademie filarmoniche e musei, nazionali ed internazionali, di strumenti musicali (flauto dolce, traversiere, liuto, arciliuto).

Per rimanere aggiornato su questo argomento segui la redazione di Foggia Reporter anche su Facebook, Twitter e Instagram 
3
Condivisioni
Pinterest Google+

Nessun commento

Lascia un commento

Articolo precedente

A Foggia apre il laboratorio di canti popolari

Articolo successivo

Daunia Comics: il programma completo