Home»Cultura e territorio»Open day, al via il secondo appuntamento

Open day, al via il secondo appuntamento

Domani saranno accolte 750 potenziali matricole

Secondo appuntamento dell’Open day dell’Università di Foggia. Domani, martedì 11 aprile 2017, alle ore 09.00, saranno in 750 a varcare i cancelli di via Caggese per raggiungere l’Aula Magna “Valeria Spada” e sentir parlare di offerta formativa, di risultati nel campo della ricerca e di tutte le novità che contraddistingueranno l’anno accademico 2017/2018. Grande curiosità c’è, infatti, per il corso di laurea in Scienze e Tecnologie Biomolecolari, in fase di approvazione presso ANVUR e MIUR.

 

La prima giornata dell’Open day, tenutasi lo scorso 4 aprile, ha determinato grande successo di pubblico, favorito, inoltre, dall’ormai collaudata organizzazione che unisce personale Docente e Tecnico Amministrativo. Anche per questa seconda giornata gli studenti, provenienti da diversi istituti scolastici della nostra e delle province limitrofe, assisteranno alle presentazioni dei Dipartimenti, dei servizi agli studenti, dei risultati ottenuti con le attività di ricerca e saranno accolti dagli studenti-attori del CUT – Centro Universitario Teatrale con una performance interpretata da Stefano Tornese, Deborah Carlucci, Tony Mancini, Viviana Soldani, per la regia di Stefano Tornese.

 

L’organizzazione degli Open day è stata coordinata dall’Area Orientamento, Tutorato e Diritto allo Studio diretta dalla dott.ssa Rita Saraò, in collaborazione con la prof.ssa Lucia Maddalena, Delegata del Rettore Orientamento, tutorato, job placement.

 

L’Open Day dell’Università di Foggia è stato organizzato grazie al contributo di: Adisu, Duetto, Doemi, Computer e Co, Ottica Cassar, Palextra, Cus Foggia, Unifg Store, La Città del Cinema.

Per rimanere aggiornato su questo argomento segui la redazione di Foggia Reporter anche su Facebook, Twitter e Instagram 
0
Condivisioni
Pinterest Google+

Nessun commento

Lascia un commento

Articolo precedente

Anche Manfredonia aderisce ad "Aspettando Libando"

Articolo successivo

Pasqua ricca di eventi al GrandApulia