Home»Cultura e territorio»Olio Bio in tour, cresce in Capitanata la qualità certificata

Olio Bio in tour, cresce in Capitanata la qualità certificata

Nella Daunia, sono 3.240 i soci dell'Associazione Provinciale degli Olivicoltori

Sono 3.240 i soci produttori dell’APO, l’Associazione Provinciale degli Olivicoltori di Foggia, e una quota crescente di loro sta puntando sull’olio biologico, un comparto – quello dell’agricoltura biologica – che nel 2016 in Puglia ha registrato un aumento dell’11% della superficie coltivata e del 19% nel consumo dei prodotti. Con oltre 190.000 ettari di superficie coltivata a biologico, e più di 7mila operatori certificati, la Puglia è tra le prime tre regioni italiane di questo settore in continua espansione. APO aderisce al CNO, il Consorzio Nazionale degli Olivicoltori. Ieri mattina, sabato 17 dicembre, nello storico Oleificio Cericola di Borgo Incoronata, l’APO di Foggia ha presentato il progetto “OLIO BIO”, una serie di iniziative per la promozione dell’eccellenza della filiera dell’olivicoltura biologica pugliese, con la conferenza stampa incentrata su “L’eccellenza della filiera dell’olivicoltura biologica pugliese. Il progetto è finanziato nell’ambito del PSR Puglia 2014/2020, Misura 3, sottomisura 3.2 “Sostegno alle attività di informazione e promozione svolte da associazioni di produttori nel mercato interno”. Oltre alla conferenza stampa, sempre nell’ambito di “OLIO BIO”, ieri mattina da Borgo Incoronata è partito il tour di degustazioni dell’olio biologico extravergine pugliese con l’iniziativa “Il valore della filiera olearia certificata”.

Per rimanere aggiornato su questo argomento segui la redazione di Foggia Reporter anche su Facebook, Twitter e Instagram 
0
Condivisioni
Pinterest Google+

Nessun commento

Lascia un commento

Articolo precedente

Il Cosenza si illude, il Foggia reagisce e vince 3-1. Rossoneri a meno due dalla vetta

Articolo successivo

Countdown finale per l’apertura di GrandApulia