Home»Cultura e territorio»“I Murales della Pace”, al via il press tour a Monteleone di Puglia

“I Murales della Pace”, al via il press tour a Monteleone di Puglia

Da tutta Italia per scoprire il paese più alto della Puglia e i borghi dei Monti Dauni

Da tutta Italia per scoprire il paese più alto della Puglia e i borghi dei Monti Dauni

Evento clou del tour l’arrivo di Bernice Albertine King, figlia di Martin Luther King

 

MONTELEONE DI PUGLIA (Fg) – Con “I Murales della Pace”, dal 6 al 10 marzo 2018, un gruppo di giornalisti, blogger e influencer provenienti da tutta Italia visiterà Monteleone di Puglia, Sant’Agata di Puglia, Anzano e Accadia. Il progetto, classificatosi al primo posto nella relativa graduatoria regionale, è finanziato dalla Regione Puglia. Oggi, martedì 6 marzo 2018, a Foggia, l’iniziativa sarà presentata nel corso di una conferenza stampa che si terrà alle ore 17, nella Sala Giunta di Palazzo Dogana. Il press tour de “I Murales della Pace” avrà il suo clou sabato 10 marzo, alle ore 10, quando a Monteleone di Puglia arriverà Bernice Albertine King, figlia di Martin Luther King, che ritirerà il riconoscimento assegnatole nell’ambito della terza edizione del Premio Internazionale della Pace e Nonviolenza, organizzato dal Centro Internazionale per la nonviolenza Mahatma Gandhi e dall’Amministrazione comunale monteleonese, con la collaborazione del Centro Gandhi Onlus. Alla conferenza stampa di oggi, martedì 6 marzo, alle ore 17, nella Sala Giunta di Palazzo Dogana, parteciperanno il presidente della Provincia di Foggia Francesco Miglio e il sindaco di Monteleone di Puglia Giovanni  Campese. Saranno presenti, inoltre, blogger, influencer e giornalisti del press tour “I Murales della pace”, finanziato dalla Regione Puglia, che dal 6 al 10 marzo promuoverà Monteleone di Puglia e i Monti Dauni. Quest’anno, ricorre il 70esimo anniversario della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani e il 50esimo anniversario della morte di Martin Luther King, premio Nobel per la Pace nel 1964, assassinato il 4 aprile del 1958 per la sua lotta contro la discriminazione. “I have a dream” (Io ho un sogno) è il titolo del discorso tenuto da Martin Luther King il 28 agosto 1963, davanti al Lincoln Memorial di Washington. In esso si esprimeva la speranza che, un giorno, la popolazione di colore avrebbe goduto degli stessi diritti dei bianchi. Quel discorso è diventato simbolo della lotta contro il razzismo negli Stati Uniti. Bernice Albertine King, figlia minore di Martin Luther King, è impegnata da anni nella promozione di una cultura di pace, basata sulla nonviolenza, contro ogni tipo di discriminazione. Sarà a Monteleone di Puglia sabato 10 marzo 2018 e, nel corso di una cerimonia ufficiale che si svolgerà a partire dalle ore 10, il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano le consegnerà Il Premio Internazionale della Pace e Nonviolenza.

 

1
Condivisioni
Pinterest Google+
Articolo precedente

Kragl, l'agente: "Il Foggia lo riscatterà poi deciderà cosa fare"

Articolo successivo

Reddito di Dignità: effettuati i pagamenti a tutti i tirocinanti

Nessun commento

Lascia un commento