Home»Cultura e territorio»Miss Daunia 1947

Miss Daunia 1947

Torna la rubrica di Ettore Braglia

Avvenne in due fasi l’alezione di Miss daunia ad agosto 1947, il 17 agosto in una prima fase e il 24 agosto a Siponto per la finale. La signorina Pina Natale in una prima fase aveva momentaneamente perso il primato e lo ha riconquistato in bellezza passando da 955 a 2485 voti.

Ma la sorpresa più grande è venuta da Cerignola che la signorina Ines Masiello con soli 340 voti passa in poche ore a 2000 punti, in zona “Cesarini” facendola balzare al secondo posto.

Notevole l’exploit della signorina La Rotonda di Manfredonia che passa al V° posto, questa prima movimentata prefinale fa ammettere alla finale le signorine:

Natale Pina, Masiello Ines, Pasquali Adriana, Consales Elisa, Silvis Armida, La Rotonda Assuntina, Cola Tina, Marrese Maria, D’Addetta Silvana, Cogna Amalia. La classifica finale della preselezione delle prime dieci a partecipare alla finale al Lido di Siponto del 24 agosto 1947 vede: 1) Natale Pina, Foggia, con voti 2485; 2) Masiello Ines, Cerignola, con voti 2406; 3) Pasquali Adriana, Foggia, con voti 1516, 4) Elisa Consales, Foggia, con voti 1278; 5) Silvis Armida, Manfredonia, con voti 1189; 6) La Rotonda Assuntina, Foggia, con voti 1131; 7) Cola Tina, Foggia, con voti 1125; 8) Marrese Maria, Foggia, con voti 989; D’Addetta Silvana, Carpino, con voti 980; Cogna Amalia, Foggia, con voti 953.

La festa proseguirà allo stabilimento il “Nettuno” di Siponto e la ditta Feltrinelli di Manfredonia allestirà la serata in onore della proclamatrice di questa edizione di Miss Daunia.

Un servizio di pulmann con partenza da Foggia assicurerà l’arrivo a Siponto gestito dall’agenzia Guglielmi dietro esibizione del biglietto d’invito.

Il 24 agosto la signorina Assuntina La Rotonda è proclamata vincitrice del concorso di bellezza “Miss Daunia 1947”, i membri della commissione dei Giudici alle 23.30 ha pronunziato il verdetto.

Poi ha proseguito nella sua lettura: seconda classificata “Amalia Cogna”, la bionda diciassettenne a cui il pubblico non è stato avaro di applausi.

Terza la signorina Armida Silvis di Manfredonia, un’altra bionda ma un tipo diverso e festeggiata anche la sipontina.

Per il quarto posto c’è stata una salomonica soluzione: le brunissime Adriana Pasquali e Tina Cola sono state classificate ex aequo. Al quinto posto la signorina Ines Masiello di Cerignola.

Infine la giuria ha classificato a pari merito al sesto posto: Bianca Gandolfo, Elisa Consales e Maria Marrese di Foggia. Nove come le muse sono state le finaliste esaminate.

Bloccata dal maltempo la temutissima partecipante di Carpino, Silvana D’Addetta. Dopo la proclamazione dei risultati e dopo le rituali parole di ringraziamento della vincitrice fasciata con i colori della Daunia e complimentata insieme alle altri dal Prefetto Contessa Ginevra Donadu, l’orchestra jazz diretta da Romolo Russo ha eseguito la canzone-ritmo composta da Annamaura Telesforo, dal titolo “Miss Daunia 1947”.

La canzone è stata poi anche cantata dall’autrice, è piaciuta molto e la signora Telesforo che ha fatto parte della giuria è stata molto festeggiata.

Per rimanere aggiornato su questo argomento segui la redazione di Foggia Reporter anche su Facebook, Twitter e Instagram 
0
Condivisioni
Pinterest Google+

Nessun commento

Lascia un commento

Articolo precedente

Minischetti: campione del mondo nella sciabola

Articolo successivo

Foggia-Bari, biglietti polverizzati in due ore. E' già sold-out