Home»Cultura e territorio»“Il mio paese adesso sono due: storie di badanti”

“Il mio paese adesso sono due: storie di badanti”

Venti donne per venti storie sulla condizione femminile straniera

Venerdì 7 aprile 2017, alle ore 17:30, la sala “Rosa del Vento” della Fondazione Banca del Monte di Foggia in via Arpi 152 ospiterà la presentazione del nuovo libro di Liliana Di Ponte e Daniela Simi intitolato “Il mio paese adesso sono due. Storie di badanti” (Pisa ETS, 2017). Il volume sarà presentato insieme alle autrici da Katia Ricci mentre le letture tratte dal libro saranno teatralizzate da Maria Pia Tavano.
“Il mio paese adesso sono due. Storie di badanti” affronta il tema della condizione femminile straniera attraverso la storie di venti donne tra i 26 e i 71 anni, provenienti da 13 paesi e 4 continenti. Alcune sono partite da giovani lasciando figli piccoli, altre in età matura, tutte con un vago progetto che le ha portate in Italia a fare le badanti. La loro presenza, numericamente rilevante nel nostro paese, ci riguarda non solo perché affidiamo a loro la cura degli anziani di oggi e, in un probabile domani, il nostro stesso benessere; ma anche perché è lo specchio che ci rimanda l’immagine, aggiornata e in continua evoluzione, della società in cui viviamo e dello stile di vita che ci caratterizza.
Ma il “fenomeno badanti” è anche e soprattutto una storia di donne: straniere che, con il proprio lavoro di cura, vengono a sostituire italiane, che quegli stessi compiti svolgevano non per denaro ma in nome dei legami di sangue.

0
Condivisioni
Pinterest Google+
Articolo precedente

Tra i 99 Borghi il paese più titolato: Orsara di Puglia

Articolo successivo

La braciola foggiana

Nessun commento

Lascia un commento