Home»Cultura e territorio»La sanseverese Mika Princi al festival canoro nazionale “Canto Italiano”

La sanseverese Mika Princi al festival canoro nazionale “Canto Italiano”

Il festival canoro nazionale "Canto Italiano" vede tra le finaliste una giovane ragazza di San Severo, in arte Mika Princi

Il festival canoro nazionale “Canto Italiano” vede tra le finaliste una giovane ragazza di San Severo, in arte Mika Princi

La concittadina Michela Principito, in arte Mika Princi, ha superato nei giorni scorsi la prima selezione del festival canoro nazionale “Canto Italiano”. L’evento si tiene in collaborazione con Radio LatteMiele: la nota emittente radiofonica, tra le più seguite, trasmetterà le canzoni-cover per tutta l’estate nell’ampio e variegato palinsesto proposto giornalmente alle migliaia di radioascoltatori.

Mika Princi Selezionata Per Il Festival Nazionale Canto Italiano
Mika Princi Selezionata Per Il Festival Nazionale Canto Italiano

La nostra giovane concittadina sarà in onda con un’ intervista sabato 7 Luglio, a partire dalle ore 10,00 ed in replica domenica 8 Luglio alle ore 17.30, sempre su Radio LatteMiele (frequenza a San Severo 90 – 92.7).

“Alla brava e promettente Michela Principito in arte Mika Princi – dichiarano il Sindaco avv. Francesco Miglio ed il Vice Sindaco Francesco Sderlenga – – facciamo pervenire da parte dell’intera Amministrazione Comunale il più caloroso in bocca al lupo per questa bella esperienza, con la speranza che possano esserci subito altre gratificazioni. E’ un evento canoro nazionale, in grado di produrre nuovi talenti, siamo certi che Mika Princi saprà bene interpretare la sua canzone e trovare il successo. Intanto invitiamo tutti a seguirla e fare il tifo per lei!”.

Per rimanere aggiornato su questo argomento segui la redazione di Foggia Reporter anche su Facebook, Twitter e Instagram 
0
Condivisioni
Pinterest Google+

Nessun commento

Lascia un commento

Articolo precedente

7000 euro per la campagna #quellamacchinaèanchenostra

Articolo successivo

Dinner Beer Degustation: la seconda esperienza sensoriale di Poggio di Luna