Home»Cultura e territorio»“L’ideale di Città”, racconto urbanistico di Foggia

“L’ideale di Città”, racconto urbanistico di Foggia

La mostra intende raccontare lo sviluppo del territorio cittadino attraverso una ri-lettura dei Piani territoriali che nel tempo si sono succeduti

Dal 4 al 17 febbraio 2017, la galleria espositiva della Fondazione Banca del Monte di Foggia, in via Arpi 152, ospiterà la mostra cartografica L’ideale di Città. Racconto urbanistico di Foggia dal XIX secolo ad oggi.  La mostra, ideata e curata dall’urbanista Luigi Longo e dall’architetto Costanza Iafelice, intende raccontare lo sviluppo del territorio cittadino attraverso una ri-lettura dei Piani territoriali che nel tempo si sono succeduti, a partire dal 1894 e fino al 2005. I disegni ed i progetti al centro dell’esposizione, custoditi nell’Archivio Storico del Comune di Foggia, verranno messi in relazione con le fasi storiche e sociali in cui sono stati concepiti e con le strategie messe in campo dalle pubbliche amministrazioni e dalla classe dirigente cittadina per realizzarli.

 

Alla cerimonia di inaugurazione, che si terrà sabato 4 febbraio 2017 alle ore 18 nella sala “Rosa del Vento” del palazzo di via Arpi, prenderanno parte il sindaco di Foggia, Franco Landella, l’assessore comunale all’Urbanistica Francesco D’Emilio, il presidente dell’Ordine degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori della provincia di Foggia, Gaetano Centra, il presidente della Fondazione Banca del Monte di Foggia, Saverio Russo, e i due curatori della mostra, Luigi Longo e Costanza Iafelice.

 

La Fondazione ospita questa mostra con l’auspicio che contribuisca a mantenere viva la discussione pubblica sulla pianificazione territoriale e sullo sviluppo urbanistico, dibattito che proprio l’antica istituzione ha inteso riaprire attraverso una serie di iniziative che hanno caratterizzato l’azione dell’ente negli ultimi anni, dalle manifestazioni di riqualificazione e rigenerazione urbana del centro storico fino al recentissimo bando “Architetture per Foggia”, organizzato in collaborazione con il Rotary Club “Giordano” del capoluogo.

 

La mostra sarà visitabile dal 4 al 17 febbraio tutti i giorni, dal lunedì al sabato, dalle ore 10 alle 13 e dalle 17 alle 20. Domenica chiuso. Ingresso libero.

Per rimanere aggiornato su questo argomento segui la redazione di Foggia Reporter anche su Facebook, Twitter e Instagram 
0
Condivisioni
Pinterest Google+

Nessun commento

Lascia un commento

Articolo precedente

“Un manifesto per il Parco” - quando la cittadinanza attiva si fa promotrice del cambiamento

Articolo successivo

Cerignola, aggredisce un medico della Guardia Medica e poi gli ruba l'auto