Home»Cultura e territorio»Leggo QuINDI Sono: gli studenti diventano giudici

Leggo QuINDI Sono: gli studenti diventano giudici

Una giuria composta da studenti ha emesso il verdetto: ecco come è andata la premiazione di ‘Leggo QuINDI Sono’

Qualche giorno fa, vi avevamo parlato di ‘Leggo QuINDI Sono’, il progetto portato avanti allo scopo di avvicinare i giovani alla lettura.

Come vi avevamo annunciato, questa mattina c’è stata la premiazione del libro che la giuria di cinquecento ragazzi ha ritenuto essere migliore tra cinque, “Non contate su di me” di Antonio Schena.

Subito dopo, sono stati presentati anche i cinque romanzi scelti per la nuova edizione: a contendersi il premio, “La notte dei ragazzi cattivi”, di Massimo Cacciapuoti; “Il maggiore dei beni” della 36enne Valeria Caravella; “Di niente e di nessuno”, di Dario Levantino; “Vinpeel degli orizzonti” di Peppe Millanta; e “Tutto torna” di Leonardo Palmisano.

Ad alcuni studenti delle scuole partecipanti è stato consegnato un premio in buoni spendibili per acquistare libri.

La manifestazione, inoltre, ha assegnato anche un premio speciale esito del lavoro svolto insieme con il gruppo di lettura della Casa Circondariale di Foggia che, nel corso dell’edizione uscente, ha incontrato i cinque autori selezionati grazie al progetto Lib(e)ri dentro organizzato dal CSV Foggia.

0
Condivisioni
Pinterest Google+
Articolo precedente

Tra gusto, mito e tradizione: il grano cotto dei morti

Articolo successivo

Al via la vendita degli abbonamenti per il Teatro Giordano

Nessun commento

Lascia un commento