Home»Cultura e territorio»Intrappola.to Fuga di Natale

Intrappola.to Fuga di Natale

A metà tra una caccia al tesoro, un gioco di ruolo dal vivo ed una scena di Saw- L’enigmista (senza sangue però!), Intrappola.TO è il gioco di fuga più famoso dello stivale che risolverà le vostre feste!

Il Natale è alle porte e voi siete già in crisi con i regali da mettere sotto l’albero? Alla ricerca di qualcosa da fare con la famiglia durante le feste? Nauseati all’idea della solita e noiosissima cena aziendale? Non disperate, a Foggia la soluzione c’è e ha un solo nome: Intrappola.to!

A metà tra una caccia al tesoro, un gioco di ruolo dal vivo ed una scena di Saw- L’enigmista (senza sangue però!), Intrappola.TO è il gioco di fuga più famoso dello stivale che risolverà le vostre feste!

Chiusi in una stanza buia e misteriosa, la squadra (da 2 a 6 giocatori) ha un’ora di tempo per scoprire indizi, identificare codici, risolvere combinazioni e aprire un lucchetto dopo l’altro per tentare di riconquistare la libertà. Il gioco, tutto adrenalina, intuizione e cervello, consiste nell’entrare e, accompagnati dall’inesorabile scorrere del tempo, concentrarsi per risolvere una serie di enigmi e quesiti di logica e osservazione.

25 stanze in Italia, due in Francia e in Spagna ed altre 10 in apertura in Italia e all’estero, più di 250.000 giocatori in un anno, oltre 150.000 followers su Facebook e la conquista dei primi posti nella classifica di Tripadvisor in tutte le città in cui è aperto.

 

Intrappola.to è un’esperienza coinvolgente, inquietante, divertente, un’idea regalo originale, spassosa ed intelligente, l’attività perfetta per riempire i pomeriggi di vacanza della famiglia e la soluzione innovativa da offrire al proprio capo per festeggiare le feste con i colleghi, divertendosi facendo il team building!

E per avere una foto ricordo indimenticabile della squadra… cappellini, barba bianca e festoni per tutti!

 

www.intrappola.to

Per rimanere aggiornato su questo argomento segui la redazione di Foggia Reporter anche su Facebook, Twitter e Instagram 
0
Condivisioni
Pinterest Google+

Nessun commento

Lascia un commento

Articolo precedente

Sport come salute, benessere, aggregazione. Ecco la "Giornata internazionale del disabile"

Articolo successivo

La trentatreesima stagione degli Amici della Musica di Lucera si chiude con un grande ritorno