Home»Cultura e territorio»International Week, nuova edizione della rassegna sulla cooperazione

International Week, nuova edizione della rassegna sulla cooperazione

111 partecipanti provenienti da 18 Paesi si danno appuntamento a Vieste dal 20 al 25 giugno, l'Università di Foggia sceglie il Gargano per raccontare il proprio percorso di crescita e internazionalizzazione

Per il secondo anno consecutivo l‘Università di Foggia, nella fattispecie l’Area Ricerca scientifica e Relazioni internazionali, ha organizzato la sua International Week: ovvero una Settimana della cooperazione e dell’internazionalizzazione che chiama a raccolta tutti gli Atenei con cui l’Università di Foggia intrattiene abitualmente rapporti di collaborazione scientifica, didattica e culturale.

Quest’anno sono ben 18 le Università europee e no che hanno risposto all’invito, stabilendo un vero e proprio record di presenze che ha fatto lievitare il numero delle iscrizioni fino a 111 unità tra docenti e personale tecnico-amministrativo afferente ai Settori Relint delle maggiori università dislocate in Austria, Belgio, Croazia, Cipro, Repubblica Ceca, Germania, Estonia, Francia, Grecia, Ungheria, Lettonia, Lituania, Polonia, Romania, Spagna, Turchia, Regno Unito e Ucraina: come detto 18 Paesi che si daranno appuntamento dal 20 al 25 giugno a Vieste, per uno degli appuntamenti più impegnativi ma al tempo stesso più qualificanti del Settore Relazioni Internazionali dell’Università di Foggia.

L’Università di Foggia al momento è l’unica, in tutta Italia, ad aver organizzato nel corso del 2016 l’ International
Week, perlomeno con questi numeri e potendo contare su una risposta così ampia ed eterogenea. Nata da un’idea del coordinatore Erasmus all’interno del Settore Relazioni Internazionali UniFg Giulio Esposito, la Settimana
della cooperazione e dell’internazionalizzazione si pone l’obiettivo di incoraggiare, sostenere e ove possibile consolidare le relazioni tra le Università dei Paesi ospiti di UniFg, partendo dalla necessità accademica e scientifica di condividere esperienze e confrontare il più costruttivamente possibile modelli educativi e formativi.

Per rimanere aggiornato su questo argomento segui la redazione di Foggia Reporter anche su Facebook, Twitter e Instagram 
0
Condivisioni
Pinterest Google+

Nessun commento

Lascia un commento

Articolo precedente

Orsara, la Festa del Vino celebra la sua 29esima edizione

Articolo successivo

De Zerbi dice "no" al Crotone