Home»Cultura e territorio»Gite fuori porta: 5 itinerari alternativi in Puglia

Gite fuori porta: 5 itinerari alternativi in Puglia

Ecco 5 itinerari alternativi per gustare le bellezze della Puglia

Estate: poca voglia di rimanere in città, ma non è ancora tempo per concedersi vacanze di più giorni… ecco allora la possibilità di organizzare gite fuori porta insieme agli amici e alla famiglia per trascorrere fantastici week end e scoprire luoghi finora mai visitati. La Puglia è uno scrigno di bellezze naturali uniche, in cui svolgere tantissime attività all’aria aperta. Se amate trascorre giornate diverse dal solito per staccare con la routine quotidiana, le escursioni sono la soluzione ideale per immergervi nella tranquillità e nel silenzio. Potete creare un itinerario a tappe, che preveda di dormire in tenda o nei camping attrezzati. Di solito questo tipo di gite è abbastanza economico e facile da organizzare: le attrezzature necessarie non sono molte, ma è bene che siano di qualità per garantire ottime prestazioni e non trovarsi male durante il soggiorno.

Grazie alla diffusione di e-commerce come Addnature, è sempre più facile e conveniente trovare tutta l attrezzatura necessaria allo scopo, dai tavoli da campeggio fino alle tende. Dopo aver valutato e scelto le attrezzature, è il momento di scegliere i vostri itinerari per trascorrere una straordinaria gita fuori porta:

1) Parco Naturale regionale “Terra delle Gravine”: un’escursione tra le splendide gravine con la possibilità di praticare geotrekking per esplorare ambienti selvaggi e impervi insieme a guide specializzate. Le Gravine sono definite come i Canyon di Puglia scavati dai corsi d’acqua, creando gole, grotte, cavità carsiche e ripidi versanti, da cui prendono origine le cascate.

2) Escursione in barca: è possibile salire a bordo di barche e sperimentare svariati metodi di pesca insieme a veri pescatori. Questa esperienza è ideale per i bambini e le famiglie per conoscere le più antiche tradizioni marinare, ma anche per scoprire baie nascoste: da Torre Canne potete fare rotta verso la riviera di Ostuni, passando per il Parco Naturale delle Dune Costiere, o la costa di Monopoli.

3) Escursione in fuoristrada: un possibile itinerario può comprendere l’entroterra pugliese partendo da Monopoli e la Valle d’Itria per scoprire uliveti e masserie, colline verdeggianti e sentieri naturali. Lungo il percorso sono presenti frantoi antichissimi scavati nel tufo, dove è possibile conoscere l’antico metodo di produzione dell’olio.

4) River trekking: se cercate qualcosa di diverso e molto divertente, provate un’escursione tra i torrenti e le gole scavate nella roccia dette forre, percorrendo cascatelle, piccoli salti e laghetti, ed effettuando anche tuffi e bagni in queste aree naturali. La bellezza di questi luoghi incontaminati è unica come la possibilità di godere di un’attività all’aria aperta senza precedenti.

5) Escursione in barca a vela: potete concedervi una piacevole navigazione alla scoperta del Mar Ionio e il Golfo di Taranto, dove non è strano imbattersi nei delfini che popolano queste aree, in particolare nei pressi delle Isole Cheradi. Oltre alle bellezze naturali potrete rilassarvi prendendo il sole e concedendovi tuffi e bagni in un mare splendido.

0
Condivisioni
Pinterest Google+
Articolo precedente

Sequestrato il depuratore di Cerignola

Articolo successivo

Si torna a sparare anche in Provincia: duplice omicidio ad Apricena

Nessun commento

Lascia un commento