Home»Cultura e territorio»Giornate FAI di Primavera 2018: esito positivo in Capitanata

Giornate FAI di Primavera 2018: esito positivo in Capitanata

Le giornate Fai di primavera in Capitanata hanno riscontrato un grandissimo interesse ed un’ottima partecipazione di pubblico

Le giornate Fai di primavera in Capitanata hanno riscontrato un grandissimo interesse ed un’ottima partecipazione di pubblico, nonostante le condizioni meteorologiche avverse che hanno impedito le visite a Rocchetta Sant’Antonio e la pioggia di domenica pomeriggio che ha creato disagi negli altri centri. Dalle chiese del centro storico dal Museo diocesano di Manfredonia, al castello Maresca, alle chiese e al convento di Serracapriola, alle chiese e ai palazzi progettati da Concezio Petrucci a Foggia e a Segezia, poco meno di 2 mila visitatori hanno potuto apprezzare esempi importanti del patrimonio culturale e storico-artistico del nostro territorio, accompagnati da giovani “ciceroni”, formati dai loro insegnanti, del Liceo “Volta” di Foggia, dell’IISS “Galilei” (sez. Scientifico e Sez. Classico “Moro”), del “Fiani- Leccisotti”, sez. di Serracapriola.

Ben 41 classi del Liceo Scientifico “Volta” di Foggia, con gli insegnanti (numeri eccezionali, per i quali si ringrazia la dirigente prof.ssa Gabriella Grilli), cui si sono aggiunte tre classi dell’IISS “Fiani-Leccisotti” sede di Serracapriola, hanno potuto integrare il loro percorso formativo con questa esperienza di visita sul territorio. Da sottolineare che le 41 classi del “Volta” hanno tutte effettuato l’iscrizione al Fai.

Il Capo Delegazione di Foggia del Fai, Saverio Russo, ha espresso un sentito ringraziamento ai giovani ciceroni e ai volontari che si sono adoperati per rendere possibile l’iniziativa: in modo particolare, A quanti hanno consentito l’apertura eccezionale delle strutture visitate, dai responsabili del patrimonio ecclesiastico interessato, alla famiglia Maresca di Serracapriola, al Presidente, al Direttore e alla funzionaria, sig.ra Amelio, del Consorzio di Bonifica di Foggia, al prof. Piemontese, guida d’eccezione a Segezia. La Delegazione si riserva di organizzare nelle prossime settimane, una visita a Rocchetta, e ringrazia anche quanti avevano lavorato all’organizzazione delle giornate programmate nel centro del Subappennino e poi vanificate dalla neve e dal freddo intenso.

 

 

Per rimanere aggiornato su questo argomento segui la redazione di Foggia Reporter anche su Facebook, Twitter e Instagram 
0
Condivisioni
Pinterest Google+

Nessun commento

Lascia un commento

Articolo precedente

Panchina d'Oro Lega Pro, trionfa Giovanni Stroppa

Articolo successivo

Presentata la III edizione del FRI Festival della Ricerca e dell’Innovazione