Home»Cultura e territorio»Gino Lisa: presentata istanza per l’immediata fissazione dell’udienza pubblica

Gino Lisa: presentata istanza per l’immediata fissazione dell’udienza pubblica

Riceviamo e pubblichiamo il comunicato stampa del Comitato “Vola Gino Lisa” circa la decisione del presidente della III sezione che ha invitato il Comune di Foggia e Il Comitato a chiedere l’immediata fissazione dell’udienza pubblica per una pronta definizione del ricorso

“Nella camera di consiglio del 19 aprile 2018, la sezione III del TAR Puglia, Bari, ha esaminato la domanda cautelare proposta dal Comune di Foggia e dal Comitato “Vola Gino Lisa”, nel ricorso contro il decreto di archiviazione del procedimento per l’accertamento della compatibilità urbanistica del progetto di allungamento della pista dell’aeroporto di Foggia, nel contraddittorio con il solo Provveditorato Interregionale alle Opere Pubbliche, poiché né la Regione Puglia, né Aeroporti di Puglia S.p.A. si sono costituiti in giudizio, pur essendo stati chiamati in causa come cointeressati. Il Presidente della III sezione, apprezzando le ragioni d’urgenza, ha invitato il Comune e il Comitato a chiedere l’immediata fissazione dell’udienza pubblica per una pronta definizione del ricorso. Il Comune e il Comitato hanno già presentato l’istanza per l’immediata fissazione dell’udienza pubblica e
attendono l’indicazione della data dell’udienza”.

Questo è quanto comunicatoci dal nostro legale e che riportiamo fedelmente alla stampa locale.
C’è, chiaramente, fiducia da parte del Comitato sull’esito dell’iniziativa legale promossa congiuntamente
con il Comune di Foggia, e curiosità nel comprendere il reale futuro designato dalla Regione Puglia, congiuntamente con Aeroporti di Puglia Spa, attraverso il noto ma mai divulgato piano di sviluppo 2017, già formalmente incartato all’attenzione dell’Enac, per quanto noto, proprio per l’ottenimento del parere positivo sul sistema aeroportuale pugliese.

Presidente Comitato Vola Gino Lisa
Avv. Maurizio Antonio Gargiulo

Per rimanere aggiornato su questo argomento segui la redazione di Foggia Reporter anche su Facebook, Twitter e Instagram 
0
Condivisioni
Pinterest Google+

Nessun commento

Lascia un commento

Articolo precedente

Scoperto furto di energia elettrica, tre arresti

Articolo successivo

La misteriosa foresta pietrificata al largo di Torre Ovo, in Puglia