Home»Cultura e territorio»Foggia, aumentano i costi per le assicurazioni e le revisioni dell’auto

Foggia, aumentano i costi per le assicurazioni e le revisioni dell’auto

Brutte notizie per gli automobilisti foggiani

Non ci sono buone notizie per gli automobilisti pugliesi e, in particolare, per quelli foggiani: secondo alcune statistiche, infatti, sono in aumento i costi per la gestione delle vetture private, a cominciare da quelli necessari per l’assicurazione fino a quelli delle revisioni; per fortuna, c’è almeno un comparto in cui non si registrano variazioni sfavorevoli.

Quanto costano le gomme per auto

Nonostante l’aumento delle materie prime, infatti, il costo medio delle gomme auto non ha subito particolari
incrementi, grazie anche alla concorrenza nel campo delle vendite online, che favorisce i clienti. Per fare un
esempio concreto, per acquistare un nuovo treno di gomme estive per la Fiat Panda (ovvero, l'auto più
venduta in tutto il Paese) su euroimportpneumatici.com, il portale di ecommerce italiano che propone i
prezzi più bassi, bastano meno di 175 euro grazie alle Bridgestone EcopiaEp25, mentre chi vuole optare
per un modello più costoso può scegliere i Michelin EnergySaver+, il cui prezzo finale è 237,36 euro.
Aumenta il costo delle assicurazioni<

A ben vedere, però, le notizie positive per il territorio pugliese si fermano qui: anzi, è il Codacons a
segnalare un primato negativo per la nostra regione riguardante il caro assicurazioni. Già qualche anno fa
il costo delle RC Auto a Foggia aveva raggiunto proporzioni superiori rispetto a quelle del resto dell’Italia, e il fenomeno ora si ripresenta: se la media nazionale è di 420 euro, assicurare un’auto in Puglia costa oggi
mediamente 446 euro all’anno, e a Foggia addirittura si sale a 473,5 euro, secondo premio più alto dopo
quello della provincia di Taranto (485,7 euro). Per fare un raffronto, basti pensare che nel leccese le tariffe
delle assicurazioni costano “solo” 394,9 euro all’anno in media.

Lievitano i prezzi delle revisioni

Un’altra voce particolarmente problematica per le tasche degli automobilisti di Puglia è quella relativa ai
costi delle revisioni periodiche obbligatorie che riguardano le auto: nel corso del 2017, i cittadini regionali
hanno speso più di 182 milioni per queste attività presso le officine private autorizzate, una somma che
include sia il pagamento della tariffa per le revisioni che le più consistenti operazioni di prerevisione, cioè
per le riparazioni necessarie per porre i veicoli in condizioni di superare i controlli.

Foggia tra le più care di Puglia

In questo caso, la provincia di Foggia è al terzo posto per ammontare di spesa, con 26,6 milioni, superata
dalle più popolose aree di Bari e Lecce; rispetto all’anno scorso, le spese di revisione sono aumentate di quasi 3 punti percentuali, sia per l’incremento dei veicoli da sottoporre all’intervento che per la crescita dei costi delle attività di manutenzione e riparazione che emerge dagli indici Istat.

Mezzo milione di auto senza revisione

La lievitazione dei costi ha un effetto purtroppo negativo immediatamente visibile: la Puglia infatti conquista
una poco invidiabile maglia nera per auto che si rivelano non in regola con la revisione. Secondo
un’indagine compiuta da Facile.it su dati aggiornati al 31 ottobre 2017, nell’intera regione ci sarebbe
quasi mezzo milione di auto che circola senza i documenti previsti, vale a dire quasi un quarto di tutte le
vetture che sono registrate nell’area regionale. Anche per questa “categoria” i risultati provinciali ricalcano le proporzioni degli abitanti, e le province di Bari e Lecce superano quella di Foggia, dove comunque si segnalano quasi 90 mila senza regolare revisione.

Per rimanere aggiornato su questo argomento segui la redazione di Foggia Reporter anche su Facebook, Twitter e Instagram 
0
Condivisioni
Pinterest Google+

Nessun commento

Lascia un commento

Articolo precedente

Le foto di Papa Francesco a San Giovanni Rotondo

Articolo successivo

Oliver Kragl: il tedesco che ha rivoluzionato il Foggia Calcio