Home»Cultura e territorio»Cristiano Ronaldo per il suo primo hotel CR7 in Puglia ha scelto il Gargano

Cristiano Ronaldo per il suo primo hotel CR7 in Puglia ha scelto il Gargano

Cristiano Ronaldo vuole investire in Puglia e ha scelto il Gargano per costruire, insieme al Pestana Group, il suo hotel extralusso la cui apertura è prevista per marzo 2019. Il campione portoghese da poco arrivato in Italia per indossare la maglia della Juventus, dopo aver lanciato la sua personale linea di abbigliamento, la CR7, che produce scarpe, intimo e profumi, ha deciso di investire 40 milioni di dollari in una catena di hotel di lusso.

Da calciatore ad imprenditore, Cristiano Ronaldo in questa nuova avventura nel settore alberghiero però non è da solo, è affiancato dall’uomo d’affari lusitano Dionisio Pestana (in foto) della “Pestana Group Hotel”, una società da ben 220 milioni di euro fatturati all’anno.

Cristiano Ronaldo Pestana Group

 

 

 

 

 

 

 

 

Finora nel mondo ci sono pochi hotel che portano il marchio CR7. Il primo della catena si trova a Funchal, capitale dell’arcipelago di Madeira del Portogallo, l’isola portoghese in cui il calciatore è nato; ce n’è poi un altro a Lisbona, nel quartiere di Baixa, in una location estremamente lussuosa e chic, e altri a New York e Madrid, la cui apertura è prevista per il 2019.

Pestana Hotel Cr7

 

 

 

 

 

Ora che il cinque volte Pallone d’Oro è in Italia, ad ospitare il suo lussuoso e moderno hotel sarà proprio la Puglia e precisamente il nostro Gargano. “Siamo orgogliosi di poter finalmente comunicare di aver trovato la location ideale anche in Italia proprio adesso che Cristiano gioca appunto nel Bel Paese”, ha comunicato la Pestana Group non specificando la località precisa in cui sorgerà un altro hotel simbolo della personalità e dell’inconfondibile stile di CR7.

 

1
Condivisioni
Pinterest Google+
Articolo precedente

Crotone-Foggia, Stroppa al veleno: "Quanto fango gettato su di me"

Articolo successivo

Cerignola: sei arresti nel weekend di controlli ad opera dei Carabinieri

Nessun commento

Lascia un commento