Home»Cultura e territorio»Aiutiamo Matelica: Foggia solidale con i paesi colpiti dal sisma

Aiutiamo Matelica: Foggia solidale con i paesi colpiti dal sisma

L'evento di beneficenza per aiutare la piccola cittadina

Con il seguente slogan, “AIUTIAMO MATELICA”, il Presidente dell’Ente di Beneficenza Bethel Italia con sede legale a FOGGIA, presenta un Evento straordinario che siamo certi, toccherà il cuore dei cittadini Foggiani.
La città di Matelica si trova nella Regione Marche ed è una delle più colpite dal terremoto dell’anno scorso. La Bethel Italia filiale di Foggia, già l’anno scorso ha donato 50 stufe per le famiglie terremotate, ma quest’anno siamo consapevoli che possiamo fare molto di più, con la solidarietà dei cittadini di Foggia e provincia.
Sabato 23 Dicembre 2017 dalle ore 08:30 alle ore 24:00, presso la Location prestigiosa della CITTA’ DEL CINEMA DI FOGGIA, si terrà una gara di solidarietà. La Cooperativa ortofrutticola MAKEDA della città di RIBERA in Sicilia ha fatto dono di 13 pedane di ARANCE DOP IN BUSTE DA 3KG.
A FRONTE DI UNA PICCOLA LIBERALITà DI SOLE 5 €, di cui riceverete ricevuta, potrete ritirare una busta di arance dop da 3 kg. e tutto il ricavato sarà donato al Comune di Matelica, con bonifico bancario, per aiutare i BAMBINI di una scuola elementare della città martoriata dal terremoto.
Per l’occasione se avete coperte, indumenti per bambini in ottimo stato, indumenti uomo, donna, calzature, tutto in ottimo stato potrete portarle presso la Città del Cinema.
Data l’importanza dell’evento sarà con noi, il Sindaco o il Vice Sindaco di Matelica, da cui abbiamo ricevuto il Patrocinio Morale per l’Evento.
La Bethel Italia, ringrazia la CITTA’ DEL CINEMA DI FOGGIA, l’azienda MAKEDA di Ribera, l’Associazione Fare Ambiente di Foggia, la Sala Ricevimenti Villa Reale di Foggia, per la grande opportunità che insieme abbiamo potuto realizzare.
Nel pomeriggio del 23 Dicembre sarà con noi anche la Mascotte del grande TOPOLINO !
Il Presidente Ente di Beneficenza Bethel Italia

Per rimanere aggiornato su questo argomento segui la redazione di Foggia Reporter anche su Facebook, Twitter e Instagram 
0
Condivisioni
Pinterest Google+

Nessun commento

Lascia un commento

Articolo precedente

Malmena sua suocera, ma arriva la Polizia: arrestato

Articolo successivo

A Foggia si usa meno l'auto, lo rivela indagine UnipolSai