Home»Cronaca»Vicepreside aggredito alla Murialdo, genitore si scusa: “Sono pentito”

Vicepreside aggredito alla Murialdo, genitore si scusa: “Sono pentito”

Il legale dell'uomo: 'Non aveva intenzione di colpire il professore; non sa cosa gli sia accaduto'

Si è scusato tramite il suo avvocato e fa sapere di essere pentito l’uomo che sabato scorso ha aggredito e picchiato il vicepreside della scuola Murialdo di Foggia che aveva rimproverato il figlio, procurando al professore lesioni giudicate guaribili in 30 giorni. “Il mio assistito – ha dichiarato l’avvocato Antonietta de Carlo – è pentito e chiede scusa a tutti. Non aveva intenzione di colpire il professore; non sa cosa gli sia accaduto”. “E’ profondamente pentito – conclude – e per questo chiede scusa a tutti. E lo faremo anche ufficialmente con una lettera”.

 

Per rimanere aggiornato su questo argomento segui la redazione di Foggia Reporter anche su Facebook, Twitter e Instagram 
0
Condivisioni
Pinterest Google+
Articolo precedente

Arresto Massimo Curci: il comunicato della GDF

Articolo successivo

Il Giappone premia i vini foggiani con due medaglie d'oro