Home»Cronaca»Trapianto multiorgano: salvate vite a Foggia

Trapianto multiorgano: salvate vite a Foggia

Grazie ad un complicato trapianto multiorgano, durato 12 ore, il dottor Michele Dambrosio dell'Ospedale di Foggia ha potuto salvare diversi pazienti.

La squadra del dottor Michele Dambrosio si è resa protagonista di un complicatissimo trapianto multiorgano per merito del quale sono state salvate diverse vite umane.

Una paziente di 54 anni è purtroppo deceduta nella notte del primo dicembre mentre si trovava in cura nel reparto di Anestesia e rianimazione degli “Ospedali Riuniti” di Foggia. Dal corpo della donna sono stati prelevati fegato, reni, cornee e polmoni, che sono stati trapiantati nei corpi di pazienti di Bari e Roma che da anni affollavano le lunghe file della lista trapianti.

Un vero staff di eccellenza, quello dell’Ospedale di Foggia, che si è reso protagonista di un intervento durato ben 12 ore.

Il ringraziamento dello staff alla famiglia della donna che ha permesso il trapianto multiorgano

Uno spirito di collaborazione e di sacrificio cosi forte che è andato ben oltre un semplice turno di lavoro e che ha visto protagonisti diversi professionisti del settore medico, da biologi ad anatomopatologi passando per infermieri e anestesisti.

Lo staff medico e sanitario ha rivolto un grande ringraziamento ai familiari della donna, deceduta a causa di un’emorragia cerebrale, che ha permesso di salvare delle preziose vite umane con il suo ultimo gesto di profondo altruismo.

Per rimanere aggiornato su questo argomento segui la redazione di Foggia Reporter anche su Facebook, Twitter e Instagram 
0
Condivisioni
Pinterest Google+

Nessun commento

Lascia un commento

Articolo precedente

Parte il Natale foggiano, inaugurati i mercatini: le iniziative

Articolo successivo

Foggia, ancora una bomba: allarme in via Silvio Pellico