Home»Cronaca»The Voice of Italy, i foggiani iWolf volano verso le fasi finali

The Voice of Italy, i foggiani iWolf volano verso le fasi finali

iWolf sono riusciti a superare anche gli ostacoli del primo Live Show di The Voice of Italy: grazie al coach Max Pezzali, la coppia foggiana rimane in gara e vola verso le finali.

iWolf sono riusciti a superare anche gli ostacoli del primo Live Show di The Voice of Italy: grazie al coach Max Pezzali, la giovane coppia foggiana è ancora in gara nel talent di RaI2 e vola verso le fasi finali.

La personalissima rilettura di Innamoratissimo – brano cult di icone del pop d’autore italiano, i Righeira – proposta dai foggiani Cristina De Vita e Michele Bonfitto, nonostante la sconfitta al televoto contro il padovano Elya Zambolin (esibitosi con la hit 7 years di Lukas Graham) convince Max Pezzali che, ancora una volta, ha rinnovato la scelta di tenere nel team i ragazzi per la loro capacità di rendere attuali e originali pezzi vintage, grazie a performance «vivaci e vitali» e a «una fantasia illimitata».

Con bizzarri e coordinati costumi d’ispirazione 80s – che offuscano anche l’eccentrico outfit di Emis Killa (che ha sottolineato la cosa rinnovando la sua ammirazione per la coppia capace di «fargli piacere brani degli anni 80») – Cristina e Michele hanno attirato anche l’affettuosa attenzione del loro primo coach, Raffaella Carrà che ha detto di ammirare la «dolcezza di Cristina, che passa il video», sottolineando il loro essere «bellissimi».

Così, dopo l’esibizione di tutti i concorrenti con un omaggio al grande Prince, scomparso di recente, Max Pezzali ha deciso di portare verso le finali il duo foggiano, preferendolo alla concorrente rivale Francesca Bascaglia.

Molto soddisfatti della performance Luigi Caruso De Gennaro e Gianni Colonna della società di artist development e management la Cupola – che da anni cura la formazione artistica dei due ragazzi – che dichiarano: «Misurarsi con la cover di un duo che ha fatto la storia del pop italiano, I Righeira, è stata una grande sfida. Riuscire a rendere attuale un pezzo che è strettamente legato al gusto degli anni 80 e non popolarissimo, ridandogli una freschezza e un’anima contemporanea, ha rappresentato una prova non facile. Cristina e Michele sono riusciti a dimostrare uno spessore artistico e una personalità affinata con anni di studio ed esperienze live. Pezzali ha capito che vale la pena scommettere su di loro perché oltre ad essere ottimi musicisti hanno anche un gran talento da entertainer».

Inoltre, aggiungono: «Vogliamo ringraziare tutti quelli che hanno supportato con il televoto i ragazzi. Avranno bisogno dell’aiuto del quinto coach – il pubblico da casa – anche la prossima puntata. Siamo sicuri che possono farcela e che i loro concittadini e i pugliesi saranno determinanti per la realizzazione di questo sogno».

Il prossimo appuntamento con gli iWolf a The Voice of Italy è mercoledì 11 maggio.

Per rimanere aggiornato su questo argomento segui la redazione di Foggia Reporter anche su Facebook, Twitter e Instagram 
3
Condivisioni
Pinterest Google+

Nessun commento

Lascia un commento

Articolo precedente

“Vin’ a zappà”: da Borgo Turrito le famiglie riscoprono la poesia della terra

Articolo successivo

De Leonardis: «Finalmente in Consiglio il ddl sui dipendenti delle Province»