Home»Cronaca»The Voice of Italy, i foggiani iWolf affrontano i Live Show

The Voice of Italy, i foggiani iWolf affrontano i Live Show

Dopo aver superato Battle e Knock Out, gli iWolf – ormai noti come “I Talking Heads di Foggia” - si confronteranno in diretta, a partire dalle ore 21,15 su RAI 2, con i migliori talenti in circolazione.

Nuova sfida, domani sera su The Voice of Italy, per i foggiani iWolf: la cantante Cristina De Vita e il chitarrista e cantante Michele Bonfitto, del team di Max Pezzali, affronteranno i Live Show, reduci dalle brillanti prove nelle eliminatorie.

Dopo aver superato Battle e Knock Out, la coppia pugliese – ormai noti come “I Talking Heads di Foggia”, si confronterà in diretta, a partire dalle ore 21,15 su RAI 2, con i migliori concorrenti di questa edizione, per aggiudicarsi l’ambito titolo di Miglior voce d’Italia 2016. «Cristina e Michele, sono concentratissimi per la loro prossima performance. Sperano che il pubblico, soprattutto quello foggiano e pugliese sarà determinante nella realizzazione di questo grande sogno che stanno vivendo insieme», dichiara Luigi Caruso De Gennaro, sempre al loro fianco in ogni puntata, e che, insieme a Gianni Colonna, gestisce la società di artist development e management La Cupola, dove è cresciuto artisticamente il duo.

«Oltre all’emozione della diretta in prima serata, in una gara che diventa sempre più competitiva a livello artistico, data la fase clou del programma», aggiunge Colonna. «I nostri ragazzi stanno sperimentando anche l’emozione, l’onore e l’onere di essere – in qualche modo –  i rappresentanti della loro regione e della città di Foggia, in particolare, come ovviamente accade in questo tipo di spettacolo televisivo in cui i supporter sono fondamentali».

E’ possibile supportare Cristina e Michele a The Voice of Italy attraverso il televoto: da rete fissa al 894001, oppure tramite SMS al 4754750.

Per rimanere aggiornato su questo argomento segui la redazione di Foggia Reporter anche su Facebook, Twitter e Instagram 
0
Condivisioni
Pinterest Google+

Nessun commento

Lascia un commento

Articolo precedente

La Casa Sollievo della Sofferenza festeggia 60 anni con un concerto

Articolo successivo

Cerchio di Gesso-nuovo, "Nella bottega di Mastro Geppetto" all'Oda Teatro di Foggia