Home»Cronaca»Terrorismo: marocchino 40enne espulso a Foggia

Terrorismo: marocchino 40enne espulso a Foggia

Un 40enne è stato espulso a Foggia

Un uomo, di origini marocchine, ritenuto un pericolo per la sicurezza nazionale è stato espulso dalla Digos della questura di Bari. Il 40enne, non in regola sul territorio, è stato espulso su richiesta del prefetto di Foggia.

L’uomo non potrà mettere piede nell’area Shengen per i prossimi dieci anni. Secondo quanto emerso dalle indagine della DDA di Bari, infatti, si tratta di una persona pericolosa, già identificata presso l’aeroporto di Bologna mentre cercava di abbandonare il territorio nazionale.

Stando alle indagini della Digos di Bari, il 40enne era uno stretto collaboratore di Abdel Rahman, il 59enne di origini egiziane presidente dell’associazione culturale di Foggia ‘Al Dawa’, in carcere da alcune settimane per terrorismo internazionale e apologia del terrorismo.

Fonte Ansa

Per rimanere aggiornato su questo argomento segui la redazione di Foggia Reporter anche su Facebook, Twitter e Instagram 
0
Condivisioni
Pinterest Google+

Nessun commento

Lascia un commento

Articolo precedente

Messa in sicurezza SS89: c'è l'accordo con Anas. Lavori completati in 3 anni

Articolo successivo

Tragedia nella notte in via Ascoli, muore il 19enne Giuseppe Orsitto