Home»Cronaca»Tenta furto in abitazione ma viene beccato. In manette pregiudicato

Tenta furto in abitazione ma viene beccato. In manette pregiudicato

Il malfattore è stato rinchiuso nel carcere di Foggia

E’ accaduto nella tarda serata dello scorso lunedì. PIZZI DOMENICO cl. 89, pregiudicato cerignolano, convinto del fatto che un’abitazione fosse vuota, tentava di introdursi all’interno della stessa per perpetrare un furto. La casa, però, era abitata da una coppia di coniugi e dai loro due figli minorenni che, nel sentire dei rumori, dapprima segnalavano l’accaduto alle forze dell’ordine e poi si avvicinavano alla veranda per vedere cosa stesse accadendo. Pizzi, nonostante scoperto, non tentava la fuga, bensì aggrediva il proprietario dell’abitazione, con il quale nasceva un’accesa colluttazione in cui proprio Pizzi aveva la peggio, grazie anche al tempestivo intervento di una pattuglia della Stazione di Cerignola che bloccava definitivamente ed ammanettava il malfattore.

Fortunatamente le vittime non riportavano gravi lesioni, anche se, trasportate presso il pronto soccorso di Cerignola, venivano dimesse con una prognosi di 10 giorni per l’uomo e di 5 giorni per la moglie e per i due figli, per i quali veniva diagnosticato un fortissimo stato ansioso per tutto ciò che si erano trovati a vivere, all’improvviso, di notte.

Il malfattore, che risponderà dei reati di tentata rapina e lesioni personali, veniva rinchiuso nel carcere di Foggia.

 

Per rimanere aggiornato su questo argomento segui la redazione di Foggia Reporter anche su Facebook, Twitter e Instagram 
0
Condivisioni
Pinterest Google+

Nessun commento

Lascia un commento

Articolo precedente

Ruba portafogli ad un anziano all'interno di una farmacia. Arrestato

Articolo successivo

Evade dai domiciliari, arrestato sanseverese