Home»Cronaca»Stavano asportando infissi dall’ex stabilimento Enel. Arrestati due pregiudicati

Stavano asportando infissi dall’ex stabilimento Enel. Arrestati due pregiudicati

Gli infissi, invece, sono stati restituiti al responsabile locale dell’azienda proprietaria dell’immobile.

Nei giorni scorsi i Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile del NORM della Compagnia di Cerignola hanno tratto in arresto DACHILLE DONATO, CL. ’67, e DI GREGORIO VINCENZO, cl. ’73, entrambi pregiudicati cerignolani.

I militari, accortisi della presenza anomala di un furgone all’interno dell’ex stabilimento ENEL all’incrocio tra viale di Ponente e via Candela, hanno deciso di ispezionare lo stabile, già in passato oggetto di cannibalizzazione degli arredi da parte di numerosi malfattori. Appena entrati, i militari hanno sorpreso i due mentre caricavano numerosi infissi appena smontati dagli uffici, e sono riusciti, con non poco sforzo, a bloccarli, ammanettarli e a dichiararli in stato di arresto.

Gli arrestati, che risponderanno del reato di furto aggravato, su disposizione del P.M. di turno sono stati sottoposti agli arresti domiciliari. Gli infissi, invece, sono stati restituiti al responsabile locale dell’azienda proprietaria dell’immobile.

 

Per rimanere aggiornato su questo argomento segui la redazione di Foggia Reporter anche su Facebook, Twitter e Instagram 
0
Condivisioni
Pinterest Google+

Nessun commento

Lascia un commento

Articolo precedente

A teatro con i Beatles: al Teatro Regio di Capitanata omaggio al quartetto di Liverpool

Articolo successivo

Arresto Massimo Curci: il comunicato della GDF