Home»Cronaca»Sfonda una vetrina, ma all’uscita trova i Carabinieri

Sfonda una vetrina, ma all’uscita trova i Carabinieri

L'uomo si era fatto aiutare anche da un complice

Nella prima serata di sabato scorso i Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile del NORM della Compagnia di Cerignola hanno tratto in arresto DIMATTEO LUIGI, cl. ’62, pluripregiudicato del posto. L’uomo, già sottoposto alle misure cautelari dell’obbligo di dimora e dell’obbligo di presentazione alla P.G. nell’ambito di due diversi procedimenti penali per reati analoghi, è stato sorpreso dai militari, allertati da un cittadino, mentre usciva da un esercizio commerciale che in quel momento sarebbe dovuto essere chiuso.

L’uomo, insieme ad un complice, che è però riuscito a far perdere le proprie tracce, aveva frantumato con una spranga la vetrina del negozio e si era impossessato di alcuni quadri. Nell’uscire, però, si è trovato davanti i Carabinieri che, dopo un lungo inseguimento a piedi, e una violenta colluttazione con il malfattore, sono riusciti ad ammanettarlo e a dichiararlo in stato di arresto. La refurtiva, recuperata, è stata restituita al legittimo proprietario, mentre il Dimatteo, su disposizione del P.M. di turno, è stato rinchiuso nel carcere di Foggia. Risponderà dei reati di rapina impropria, resistenza a pubblico ufficiale e lesioni personali. Si sottolinea che l’arresto e il recupero della refurtiva sono qui stati possibili grazie al senso civico di un passante, che ha immediatamente allertato i Carabinieri su quanto aveva notato.

0
Condivisioni
Pinterest Google+
Articolo precedente

Trovato in possesso di tre fucili con matricola abrasa: in manette un pensionato

Articolo successivo

Furto di olive e stalking: 3 arresti da parte dei Carabinieri

Nessun commento

Lascia un commento