Home»Cronaca»Senza targa e senza casco, tenta di sfuggire ai controlli dei Carabinieri

Senza targa e senza casco, tenta di sfuggire ai controlli dei Carabinieri

Il ragazzo è un giovanissimo pregiudicato

Continuano e si rafforzano i servizi di controllo dell’Arma dei Carabinieri sul territorio Sanseverese. Infatti, proprio ieri, nell’ambito di un’attività finalizzata alla prevenzione dei reati predatori quali furti e rapine nei confronti degli esercizi commerciali, i militari della Compagnia hanno notato un soggetto circolare per le vie centro, senza casco, su di uno scooter senza targa. Nell’avvicinarsi al motociclo i Carabinieri hanno riconosciuto Pontone Luigi, classe ’94, ben noto ai militari, che lo avevano già tratto in arresto nel dicembre dell’anno scorso per essersi reso responsabile di una violenta rapina all’interno di una tabaccheria, nel corso della quale il giovane, all’epoca dei fatti ancora minorenne, aveva addirittura esploso un colpo di pistola che solo per caso non aveva provocato feriti. I militari hanno quindi intimato l’alt al giovane per sottoporlo a controllo, ma questi si è lanciato in una pericolosa fuga a bordo dello scooter, mettendo in serio pericolo la propria e altrui incolumità. Immediatamente la pattuglia si è messa all’inseguimento del giovane che, all'improvviso, ha abbandonato il mezzo per cercare di proseguire la fuga a piedi, venendo tuttavia raggiunto e, dopo una breve colluttazione, bloccato dai Carabinieri, che lo hanno dichiarato in arresto per il reato di resistenza a Pubblico Ufficiale. Dagli accertamenti effettuati sul ciclomotore è invece emerso che, oltre alla rimozione della targa, era stato completamente abraso il numero di telaio, rendendo impossibile sul momento stabilirne il proprietario e la provenienza. Il giovane è stato pertanto anche deferito per il reato di ricettazione e, una volta terminate le formalità di rito, sottoposto al regime domiciliare presso la propria abitazione.

Per rimanere aggiornato su questo argomento segui la redazione di Foggia Reporter anche su Facebook, Twitter e Instagram 
0
Condivisioni
Pinterest Google+

Nessun commento

Lascia un commento

Articolo precedente

Controllo del territorio: 5 persone in manette

Articolo successivo

Contro ogni pronostico, ritorna Libando a Natale