Home»Cronaca»Scoperto furto di energia elettrica, tre arresti

Scoperto furto di energia elettrica, tre arresti

Nel pomeriggio di ieri i Carabinieri hanno tratto in arresto tre persone, due donne e un uomo, per furto aggravato di energia elettrica

Nel pomeriggio di ieri i Carabinieri della Stazione di Zapponeta hanno tratto in arresto tre persone, due donne e un uomo, per furto aggravato di energia elettrica.

I militari, impegnati in alcune perquisizioni domiciliari in località Scalo dei Saraceni di Manfredonia, hanno accertato la manomissione dei contatori Enel e la realizzazione di pericolosi allacci abusivi alla rete elettrica di due abitazioni, dichiarando quindi in arresto per furto aggravato e continuato, e danneggiamento GUERRA Myriam, 45enne del posto, RAMADAN Gjulistan, 37enne cittadino macedone, e RAMADAN Alen, 36enne, anch’egli macedone, accertando nel complesso l’avvenuta sottrazione di energia elettrica per un danno di circa mille euro.

I tre sono stati quindi posti agli arresti domiciliari presso le rispettive abitazioni, come disposto dal Pubblico Ministero di turno della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Foggia, in attesa della convalida del loro arresto e del giudizio per direttissima.

1
Condivisioni
Pinterest Google+
Articolo precedente

Scene da film sulla SS16: inseguito dai Carabinieri, cade furgone a 100 km/h

Articolo successivo

Gino Lisa: presentata istanza per l’immediata fissazione dell’udienza pubblica

Nessun commento

Lascia un commento