Home»Cronaca»Scoperta a Cerignola piantagione di Marijuana, arrestato pregiudicato locale

Scoperta a Cerignola piantagione di Marijuana, arrestato pregiudicato locale

Le 899 piante, dell’altezza media di circa 60 cm, e del peso di circa 900 kg, sono state estirpate e sottoposte a sequestro.

Nella mattinata di domenica scorsa i Carabinieri della Stazione di Cerignola, a seguito di prolungati servizi di osservazione e pedinamento, hanno tratto in arresto STRAFEZZA ANTONIO, cl. ’65, pregiudicato cerignolano.

I militari, che da tempo battono le campagne cerignolane alla ricerca di coltivazioni illecite di cannabis, nei giorni scorsi, in località “bel mantello”, si sono trovati di fronte a un’estesa coltivazione di marijuana, ben nascosta da un vigneto.

I Carabinieri, quindi, dopo vari accertamenti, tramite i quali è stato verificato che il proprietario del fondo agricolo fosse lo Strafezza, lo hanno sorpreso proprio mentre si prendeva cura della coltivazione illecita, dichiarandolo in arresto.

Su disposizione del P.M. di turno, Strafezza è stato rinchiuso nel carcere di Foggia, mentre le 899 piante, dell’altezza media di circa 60 cm, e del peso di circa 900 kg, sono state estirpate e sottoposte a sequestro.

Strafezza dovrà rispondere del reato di produzione di sostanza stupefacente.

 

Per rimanere aggiornato su questo argomento segui la redazione di Foggia Reporter anche su Facebook, Twitter e Instagram 
0
Condivisioni
Pinterest Google+

Nessun commento

Lascia un commento

Articolo precedente

San Severo, arrestato pregiudicato del posto

Articolo successivo

"E DALL..." Omaggio a Lucio Dalla