Home»Cronaca»San Severo, droga nella masseria: smantellata “narco-sala”

San Severo, droga nella masseria: smantellata “narco-sala”

I carabinieri di San Severo hanno smantellato una vera e propria “narco-sala” allestita nelle campagne intorno alla cittadina.

I militari infatti, attraverso ripetuti servizi di pedinamento e osservazione, hanno individuato, una masseria, al cui interno, oltre allo spaccio dello stupefacente, era stato predisposto il necessario per la consumazione della droga appena acquistata. L’area, situata in una zona isolata nell’agro della città dell’alto tavoliere, era stata anche circondata con pannelli in lamiera per impedire ad occhi indiscreti di osservare cosa accadesse all’interno.

I carabinieri, accortisi della presenza di diversi giovani nei pressi della masseria, decidevano di effettuare una perquisizione all’interno della stessa, che consentiva di rinvenire circa 100 grammi di eroina, diverse dosi di cocaina già pronte per essere vendute, un bilancino di precisione ed ulteriore materiale per il confezionamento della sostanza oltre a circa 700 euro in banconote di piccolo taglio provento dell’attività di spaccio. Dalle indagini emergeva infatti che proprio nella masseria, una volta acquistato lo stupefacente, gli assuntori consumassero la sostanza prima di allontanarsi in maniera tale che, un eventuale successivo controllo da parte delle Forze dell’Ordine sui soggetti, rendesse impossibile rinvenire la droga e quindi ricostruire la filiera dell’acquisto.

Al termine delle operazioni, è stato dichiarato in arresto Giuseppe Marinelli, classe 1987, censurato, per il reato di detenzione ai fini di spaccio. All’atto del controllo erano presenti 5 giovani, tutti trovati in possesso di una dose di stupefacente appena acquistato. L’ arrestato è ora nel carcere di Foggia.

Per rimanere aggiornato su questo argomento segui la redazione di Foggia Reporter anche su Facebook, Twitter e Instagram 
0
Condivisioni
Pinterest Google+

Nessun commento

Lascia un commento

Articolo precedente

Soldi in cambio di consulenze favorevoli: arrestato ingegnere

Articolo successivo

Minaccia di morte la ex, aggredisce padre e compagno: tunisino in manette