Home»Cronaca»San Marco in Lamis, distrutta l’auto del vice sindaco Angelo Ianzano

San Marco in Lamis, distrutta l’auto del vice sindaco Angelo Ianzano

Landella: "Esprimo la mia più totale solidarietà, personale ed istituzionale, per il vile atto intimidatorio subito"

L’appartamento messo a soqquadro da parte di ignoti subito dopo le elezioni, poi tutte e quattro le gomme bucate e ieri il parabrezza distrutto da un oggetto contundente e lo pneumatico squarciato forse con un coltello.

È quanto accaduto nella centralissima Via Dante Alighieri ai danni della Fiat 500 di proprietà del vicesindaco di San Marco in Lamis  con delega all’ambiente, Angelo Ianzano. A dare l’allarme è stata la figlia, in lacrime e visibilmente spaventata dall’accaduto. Secondo Ianzano, che a Sanmarcoinlamis.eu nega di aver ricevuto minacce, l’atto intimidatorio sarebbe legato all’attività politica. “Sto pensando di dimettermi”, ha dichiarato afflitto l’amministratore, eletto a Palazzo Badiale con circa 800 preferenze, risultando (percentualmente) uno dei politici più suffragati d’Italia alle ultime elezioni comunali.

Solidarietà e vicinanza è stata espressa dal primo cittadino di San Marco in Lamis:“Dimettersi significherebbe darla vinta a questi quattro balordi. Angelo sta lavorando bene e bisogna continuare su questa strada, mantenendo la barra dritta e senza cedere alle intimidazioni”, ha dichiarato Michele Merla raggiunto al telefono da Sanmarcoinlamis.eu. (www.sanmarcoinlamis.eu).

Così il Sindaco di Foggia, Franco Landella: ““Al vicesindaco di San Marco in Lamis, Angelo Ianzano, esprimo la mia più totale solidarietà, personale ed istituzionale, per il vile atto intimidatorio subito”

Per rimanere aggiornato su questo argomento segui la redazione di Foggia Reporter anche su Facebook, Twitter e Instagram 
0
Condivisioni
Pinterest Google+

Nessun commento

Lascia un commento

Articolo precedente

Arrestato 33enne foggiano

Articolo successivo

Foggia, accordo con lo svincolato Zambelli