Home»Cronaca»San Marco in Lamis, distrutta l’auto del vice sindaco Angelo Ianzano

San Marco in Lamis, distrutta l’auto del vice sindaco Angelo Ianzano

Landella: "Esprimo la mia più totale solidarietà, personale ed istituzionale, per il vile atto intimidatorio subito"

L’appartamento messo a soqquadro da parte di ignoti subito dopo le elezioni, poi tutte e quattro le gomme bucate e ieri il parabrezza distrutto da un oggetto contundente e lo pneumatico squarciato forse con un coltello.

È quanto accaduto nella centralissima Via Dante Alighieri ai danni della Fiat 500 di proprietà del vicesindaco di San Marco in Lamis  con delega all’ambiente, Angelo Ianzano. A dare l’allarme è stata la figlia, in lacrime e visibilmente spaventata dall’accaduto. Secondo Ianzano, che a Sanmarcoinlamis.eu nega di aver ricevuto minacce, l’atto intimidatorio sarebbe legato all’attività politica. “Sto pensando di dimettermi”, ha dichiarato afflitto l’amministratore, eletto a Palazzo Badiale con circa 800 preferenze, risultando (percentualmente) uno dei politici più suffragati d’Italia alle ultime elezioni comunali.

Solidarietà e vicinanza è stata espressa dal primo cittadino di San Marco in Lamis:“Dimettersi significherebbe darla vinta a questi quattro balordi. Angelo sta lavorando bene e bisogna continuare su questa strada, mantenendo la barra dritta e senza cedere alle intimidazioni”, ha dichiarato Michele Merla raggiunto al telefono da Sanmarcoinlamis.eu. (www.sanmarcoinlamis.eu).

Così il Sindaco di Foggia, Franco Landella: ““Al vicesindaco di San Marco in Lamis, Angelo Ianzano, esprimo la mia più totale solidarietà, personale ed istituzionale, per il vile atto intimidatorio subito”

0
Condivisioni
Pinterest Google+
Articolo precedente

Arrestato 33enne foggiano

Articolo successivo

Foggia, accordo con lo svincolato Zambelli

Nessun commento

Lascia un commento