Home»Cronaca»Aveva rapinato una tabaccheria lo scorso 7 Febbraio: arrestato 19enne

Aveva rapinato una tabaccheria lo scorso 7 Febbraio: arrestato 19enne

Messo a segno il colpo, i due malviventi si erano dileguati per le vie cittadine facendo perdere le loro tracce

I Carabinieri della Stazione di San Marco in Lamis, coadiuvati da militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di San Giovanni Rotondo, nella giornata del 7 febbraio scorso hanno tratto in arresto LOMBARDI Francesco, diciannovenne del luogo, ritenuto responsabile di rapina aggravata in danno di una rivendita di tabacchi cittadina.

Alle ore 06.30 circa del 7 febbraio l’operatore di turno della Centrale Operativa della Compagnia Carabinieri di San Giovanni Rotondo riceveva una chiamata da parte del titolare di una tabaccheria, il quale chiedeva l’intervento di una pattuglia, riferendo di essere stato appena rapinato da due giovani malfattori. A seguito di tale richiesta, è subito scattato l’intervento di una pattuglia della locale Stazione Carabinieri e di personale del Nucleo Operativo e Radiomobile.

Gli accertamenti eseguiti nell’immediatezza dei fatti hanno permesso di identificare uno dei rapinatori in LOMBARDI Francesco. Costui, insieme ad altro suo complice, dopo essersi introdotti all’interno della tabaccheria, sita nella centralissima via Roma, avevano immobilizzato il titolare, a cui uno dei due aveva puntato un grosso coltello alla gola, mentre l’altro, dopo aver rovistato nel registratore di cassa, aveva arraffato 200 Euro circa.

Messo a segno il colpo, i due malviventi si erano dileguati per le vie cittadine facendo perdere le loro tracce.

 

 

Grazie ad immediata e serrata attività investigativa, il personale operante riusciva dopo poche ore dall’evento ad individuare Lombardi Francesco nei pressi di un negozio del centro della cittadina ed a trarlo in arresto. I militari operanti riuscivano anche a rinvenire il coltello utilizzato per la rapina.

Il suddetto, dopo le formalità di rito, veniva tradotto presso la Casa Circondariale di Foggia, a disposizione dell’A.G. Competente Le indagini proseguono per l’individuazione dell’altro complice.

Per rimanere aggiornato su questo argomento segui la redazione di Foggia Reporter anche su Facebook, Twitter e Instagram 
0
Condivisioni
Pinterest Google+

Nessun commento

Lascia un commento

Articolo precedente

Truffa dello specchietto: arrestato uno dei delinquenti

Articolo successivo

Campagna di Orientamento UniFg, ricomincia la lunga tournée che culminerà nei due "Open Day"