Home»Cronaca»Quinta Colonna a Foggia per parlare di immigrazione

Quinta Colonna a Foggia per parlare di immigrazione

I giornalisti di Quinta Colonna si sono collegati da Foggia per raccogliere le testimonianze circa la situazione di Borgo Mezzanone e del Quartiere Ferrovia del capoluogo dauno

I giornalisti di Quinta Colonna si sono collegati da Foggia per raccogliere le testimonianze circa la situazione di Borgo Mezzanone e del Quartiere Ferrovia del capoluogo dauno; Del Debbio però non concede molto spazio: i collegamenti sono brevi e inconsistenti, causando così lo scotento generale di coloro i quali, presenti già dalle ore 20:00, si sono precipitati alla tavola calda “da Massimo” per dire la loro.

Intervenuti in diretto l’assessore alla Polizia Municipale e alla Sicurezza Francesco Morese, i rappresentanti della sezione di Foggia di “Noi con Salvini“e l’associazione “Gli Amici del Viale”: al centro del dibattito l’ordinanza del sindaco, in scadenza il prossimo 30 maggio, giudicata al parere di molti come insufficiente per gestire la situazione. Il titolare del ristorante, che ha ospitato la diretta, ha ‘denunciato’ poi la situazione che da diverso tempo si presenta nella zona: “Già dall’imbrunire molte persone, per lo più donne, mi chiedono se possono aspettare l’arrivo dell’autobus all’interno del mio locale poiché temono la presenza dei sempre più numerosi extracomunitari al Nodo Intermodale”.

GUARDA IL VIDEO:

Tutto fumo…

Del Debbio però concede poco tempo al collegamento con Foggia, come spesso avviene nel corso della trasmissione, ricca di ospiti e varie dirette; nella puntata di ieri sera poi l’intervento dell’ex premier Matteo Renzi, nella prima parte della trasmissione, ha sottratto ancor più tempo del solito.

Poche testimonianze sono giunte in studio dai foggiani che, presenti già da diverse ore prima della dirette, si sono sentiti presi in giro: scontento generale che ha riguardato anche gli stessi inviati del programma; i giornalisti di Quinta Colonna hanno chiesto una mano alla nostra redazione per potersi muovere nella nostra città e cercare i contatti giusti. Siamo stati ben lieti di aiutarli!

Per rimanere aggiornato su questo argomento segui la redazione di Foggia Reporter anche su Facebook, Twitter e Instagram 
0
Condivisioni
Pinterest Google+

Nessun commento

Lascia un commento

Articolo precedente

Resistenza a pubblico ufficiale: in manette due gambiani

Articolo successivo

Primo tempo, Spezia-Foggia 1-0