Home»Cronaca»L’Acquedotto Pugliese interviene in merito alla questione balneazione

L’Acquedotto Pugliese interviene in merito alla questione balneazione

Caso balneazione nel territorio di Manfredonia: le parole dei rappresentanti della società idrica pugliese

Caso balneazione nel territorio di Manfredonia: le parole dei rappresentanti della società idrica pugliese

Anche quest’anno, tengono banco le polemiche sulla balneazione sulla litoranea garganica all’altezza di Manfredonia. Prima è stato emanato il divieto di balneazione, poi è stato revocato. Da qui, le polemiche.

Tra le voci, allora, spunta quella dei rappresentanti dell’Acquedotto Pugliese, che sostengono:

“Con riferimento alle notizie pubblicate recentemente da alcuni organi di stampa, Acquedotto Pugliese precisa per dovere di chiarezza e contro “suggestive” ipotesi di danni all’ambiente e alle attività legate alla balneazione, che l’impianto di depurazione, a servizio del territorio di Manfredonia, funziona regolarmente, nel rispetto dei parametri previsti dalla normativa vigente.

Acquedotto Pugliese precisa, altresì, che l’immissione nel Candelaro dei reflui della depurazione avviene a oltre un chilometro e mezzo, in linea d’aria, dalla foce del fiume, ben lontano, dunque, dal litorale, e, comunque, in quantità non in grado di compromettere le caratteristiche microbiologiche delle acque di balneazione.

La società idrica pugliese chiarisce, infine, di aver effettuato proprio nei giorni scorsi, nell’ambito delle attività routinarie di monitoraggio dei reflui della depurazione, controlli delle acque a monte e a valle del punto di immissione, riscontrando valori nella norma, con una riduzione dei parametri microbiologici verso valle.”

0
Condivisioni
Pinterest Google+
Articolo precedente

Foggiano condotto in carcere

Articolo successivo

Lungo e pericoloso inseguimento

Nessun commento

Lascia un commento