Home»Cronaca»Porto abusivo di armi: 2 arresti

Porto abusivo di armi: 2 arresti

Arrestata anche "La tigre del Gargano"

Nella mattinata di ieri i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di San Giovanni Rotondo, unitamente a personale delle Stazioni Carabinieri di Cagnano Varano e Carpino e con l’ausilio di militari del Nucleo Cinofili di Tito (PZ), hanno eseguito un'ordinanza applicativa di misure coercitive del Tribunale di Foggia, traendo in arresto:
ZITOLI PIGNATARO Vincenzo, nato a San Giovanni Rotondo, quarantaseienne residente a Cagnano Varano, detto “La Tigre del Gargano”;
TROMBETTA LUIGI, cinquantenne residente a Carpino, ritenuti responsabili a vario titolo di detenzione e porto abusivo di armi comuni da sparo. I militari operanti, nel corso della perquisizione domiciliare presso l’abitazione di Trombetta Luigi, hanno trovato e sequestrato:  una pistola a salve 8 mm marca “pollice” priva di tappo rosso e modificata;  5 cartucce per fucile calibro 20 marca;  1 cartuccia calibro 22. Gli arrestati, a seguito delle formalità di rito sono stati tradotti presso la casa Circondariale di Foggia.

Per rimanere aggiornato su questo argomento segui la redazione di Foggia Reporter anche su Facebook, Twitter e Instagram 
0
Condivisioni
Pinterest Google+

Nessun commento

Lascia un commento

Articolo precedente

Alle 17 allenamento a porte aperte allo Zaccheria

Articolo successivo

Incidente stradale alle porte di Mattinata, perde la vita un 26enne foggiano