Home»Cronaca»Polizia controlla autotrasportatore e scopre manomesso il tachigrafo digitale

Polizia controlla autotrasportatore e scopre manomesso il tachigrafo digitale

Il conducente del convoglio aveva manomesso lo strumento. Patente ritirata

Nei giorni scorsi, nell’ambito delle attività di prevenzione e repressione dei comportamenti di guida
illeciti, posti in essere dagli utenti in ambito autostradale, aventi lo scopo di tutelare la sicurezza
della circolazione stradale, gli Agenti della Polizia di Stato della Sottosezione Polizia Autostradale
di Foggia, sulla tratta Foggia- Poggio Imperiale, hanno proceduto al controllo di un complesso
veicolare composto dal trattore e dal semirimorchio.
Dall’esame documentale e tecnico, gli Agenti hanno riscontrato che il conducente del convoglio,
risultava essere in un periodo di riposo, nonostante fosse regolarmente alla guida del veicolo. Tale
anomalia, risultante dalle stampe ottenute del tachigrafo digitale installato a bordo del mezzo (c.d.
scatola nera) era dovuta ad una dolosa manomissione del predetto strumento, ottenuta mediante
applicazione di un cablaggio, anche questo elettronico, composto da un interruttore on/off, costruito
artigianalmente posto vicino al volante, ed una centralina, collocata nella parte posteriore del
quadrante contachilometri, avente funzione di falsificare le registrazioni all’attività lavorativa del
conducente.
Per l’illecita installazione, gli Agenti hanno proceduto al sequestro dell’apparecchiatura, nonché
alla denuncia del conducente, art. 437 Codice Penale. Inoltre è stata comminata la sanzione di euro
1.698.00 euro, decurtazione di dieci punti dalla patente, ed il ritiro della stessa, per il successivo
provvedimento di sospensione.

Per rimanere aggiornato su questo argomento segui la redazione di Foggia Reporter anche su Facebook, Twitter e Instagram 
0
Condivisioni
Pinterest Google+

Nessun commento

Lascia un commento

Articolo precedente

Foggia, Tessa Gelisio madrina di "Libando Viaggiare Mangiando"

Articolo successivo

Cerignola, arrestato pregiudicato albanese