Home»Cronaca»Pizzeria mia, incubo senza fine

Pizzeria mia, incubo senza fine

Ancora intimidazioni nei confronti dei proprietari della pizzeria di via Guido D'orso.

Ancora un atto intimidatorio nei confronti dei proprietari della “Pizzeria mia” di via Guido D’orso: l’auto della proprietaria è stata data alle fiamme, ieri notte, mentre era parcheggiata in via Vittime Civili.

Dalle indagini, svolte dalla forze dell’ordine nei mesi passati, è emerso che la pizzeria fosse costretta a rifornirsi delle mozzarelle di un produttore foggiano; il rifiuto da parte dei titolari ha dato il via ad una serie di azioni nei confronti dell’attività commerciale culminate nel vile gesto accaduto ieri notte.

Il primo aprile di quest’anno venne fatta esplodere una bomba ai piedi della serranda dell’attività che causò ingenti danni economici, per quel reato è stato arrestato pochi giorni fa l’esecutore materiale del gesto, Luciano Cupo, che ora si trova presso la casa circondariale di Foggia.

 

Per rimanere aggiornato su questo argomento segui la redazione di Foggia Reporter anche su Facebook, Twitter e Instagram 
0
Condivisioni
Pinterest Google+

Nessun commento

Lascia un commento

Articolo precedente

Paura in via Telesforo

Articolo successivo

Menu di Natale: tre proposte a km 0 di Peppe Zullo