Home»Cronaca»Operazione “Pollicino”: arrestati tre spacciatori di Manfredonia

Operazione “Pollicino”: arrestati tre spacciatori di Manfredonia

In particolare, le articolate indagini condotte dai militari della Compagnia della Guardia di Finanza di Manfredonia, coordinate dalla locale Procura della Repubblica, hanno permesso di individuare una rete criminale dedita allo spaccio di eroina

Dalle prime ore della mattinata odierna i Finanzieri del Comando Provinciale di Foggia sono impegnati nell’esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari nei confronti di tre persone – originarie di Manfredonia, con diversi precedenti specifici, L.G. di anni 38, L.F.A. di anni 48, V.S. di anni 52 – ritenute responsabili dei reati di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti.

In particolare, le articolate indagini condotte dai militari della Compagnia della Guardia di Finanza di Manfredonia, coordinate dalla locale Procura della Repubblica, hanno permesso di individuare una rete criminale dedita allo spaccio di eroina.

La prima fase dell’attività operativa ha portato all’arresto, in flagranza di reato, di 4 spacciatori nonché al sequestro di:

  • oltre 300 g. di eroina unitamente a numerose confezioni di metadone;
  • €. 600,00 denaro sequestrato quale provento di spaccio;
  • 01 pistola;
  • 02 autovetture e nr. 1 scooter.

Le investigazioni sono state rese particolarmente difficoltose dall’uso di un linguaggio criptato adottato dagli indagati che hanno assunto particolari cautele per evitare che la sostanza stupefacente fosse intercettata dai militari operanti.

 

Nel dettaglio, l’eroina veniva interrata lungo strade poderali che costeggiano il comune sipontino lasciando nelle vicinanze delle indicazioni che poi servivano ai vari spacciatori e/o clienti per il recupero della stessa.

Da qui il nome dell’operazione “pollicino”.

L’operazione di servizio testimonia ancora una volta la costante attenzione che le Fiamme Gialle pongono per il contrasto dell’attività di spaccio delle so  stanze stupefacenti al fine di arginare il fenomeno ed incidere costantemente sui canali di distribuzione verso un mercato che registra, purtroppo, un costante aumento di giovani consumatori.

 

Per rimanere aggiornato su questo argomento segui la redazione di Foggia Reporter anche su Facebook, Twitter e Instagram 
0
Condivisioni
Pinterest Google+

Nessun commento

Lascia un commento

Articolo precedente

"Giorno del ricordo", venerdì a Foggia manifestazioni in memoria dei martiri delle Foibe

Articolo successivo

#2: Tutti sul Tavoliere, si mangia!