Home»Cronaca»Obbligo vaccinale: i dati della provincia di Foggia

Obbligo vaccinale: i dati della provincia di Foggia

“In provincia di Foggia le percentuali di copertura vaccinale sono soddisfacenti”. Lo conferma il Direttore Generale della ASL Foggia Vito Piazzolla.

In provincia di Foggia le percentuali di copertura vaccinale sono soddisfacenti”. Lo conferma il Direttore Generale della ASL Foggia Vito Piazzolla.

In base ai dati rilevati al 31 dicembre 2017, infatti, per quanto concerne l’Esavalente (difterite, tetano, pertosse, poliomielite, epatite B, haemofilus B) l’obiettivo ottimale del 95% della copertura è stato raggiunto per i nati nel 2015 e addirittura superato per i nati nel 2014.

Per morbillo, parotite e rosolia le vaccinazioni, anche se ancora leggermente al di sotto della soglia del 95%, sono nettamente aumentate, attestandosi su una percentuale dell’88% per i nati nel 2015 e del 91% per i nati nel 2014.

Leggermente più bassa la percentuale di copertura relativa alla vaccinazione contro la varicella che, resa obbligatoria solo dal 2017, ha comunque raggiunto la ragguardevole quota dell’89%.

I dati della provincia di Foggia confermano, in pratica, il trend regionale e nazionale.

Il numero degli inadempienti all’obbligo vaccinale, dal 7 giugno 2017 (data di pubblicazione della legge sull’obbligo) al 28 febbraio scorso, si è praticamente dimezzato.

In termini percentuali, gli inadempienti sono mediamente di poco inferiori al 15%.

Si registra, invece, un netto calo nelle coorti di nascita più recenti (2014-2015) per le quali la percentuale si attesta intorno al 7-10%.

Gli inadempienti che hanno effettuato la prenotazione presso i diversi ambulatori vaccinali della ASL Foggia saranno vaccinati e messi in regola secondo quanto previsto dal vigente calendario vaccinale.

Si precisa che la prenotazione della vaccinazione, confermata dagli uffici vaccinali della ASL, è titolo sufficiente a procrastinare sia l’allontanamento dalle scuole dell’infanzia che la sanzione pecuniaria previsti dalla legge.

Allo stato attuale non ci sono problemi di approvvigionamento e tutte le tipologie di vaccini oggetto di obbligo sono disponibili.

Il Direttore Generale Vito Piazzolla coglie nuovamente l’occasione per rinnovare l’invito alle famiglie ad ottemperare a quanto previsto dalla normativa: “Con la collaborazione di tutti potremo raggiungere un obiettivo importante: aumentare la copertura vaccinale per tutelare la salute dei nostri figli e di tutta la popolazione”.

0
Condivisioni
Pinterest Google+
Articolo precedente

Sequestrato chiosco abusivo in Via Alfieri e arrestato il titolare

Articolo successivo

Presentata questa mattina a Foggia Terra, solchi di verità e giustizia, XXIII edizione della Giornata della Memoria

Nessun commento

Lascia un commento