Home»Cronaca»Non ce l’ha fatta il migrante coinvolto nell’incendio dell’ex pista di Borgo Mezzanone

Non ce l’ha fatta il migrante coinvolto nell’incendio dell’ex pista di Borgo Mezzanone

Uno dei migranti coinvolti ha perso la vita

Ricorderete il terribile incendio divampato all’alba del primo novembre nei pressi dell’ex pista, la baraccopoli di Borgo Mezzanone che sorge a pochi passi dal CARA.

In quel terribile incendio, rimasero ferite diverse persone, una di queste in modo grave. Ebbene, il ragazzo ferito gravemente, il quale aveva riportato ustioni sull’80% del corpo, ha purtroppo perso la vita ieri al policlinico di Bari.

Non è ancora nota l’identità della vittima, dovrebbe trattarsi di un gambiano di circa 30 anni. Nel frattempo la magistratura cercherà di far luce sull’incendio: è stato infatti aperto un fascicolo per omicidio colposo a carico di ignoti.

Per rimanere aggiornato su questo argomento segui la redazione di Foggia Reporter anche su Facebook, Twitter e Instagram 
0
Condivisioni
Pinterest Google+

Nessun commento

Lascia un commento

Articolo precedente

Gerbo: giocatore dal cuore grande. Avviata una raccolta fondi in favore di Save the Children

Articolo successivo

Il Senato approva il decreto sicurezza-immigrazione. Esulta Salvini