Home»Cronaca»Minaccia la madre di morte con un coltello per ottenere denaro

Minaccia la madre di morte con un coltello per ottenere denaro

Dopo circa 30 minuti trascorsi a tentare di tranquillizzare l'esagitato, i militari sono riusciti a distrarlo

E’ di sei arresti il bilancio dell’ultimo servizio coordinato di controllo del territorio disposto dal Comando Compagnia Carabinieri di Cerignola e operato dal Nucleo Operativo e Radiomobile e dai locali Comandi Stazione

Per ciò che concerne l’attività repressiva, il primo a finire in manette è stato DIMICHINO FRANCESCO, cl. ’89, pregiudicato cerignolano. In particolare, gli uomini dell’Aliquota Radiomobile del NORM sono intervenuti presso l’abitazione dello stesso, su richiesta della madre che, disperata, aveva chiamato il 112 chiedendo aiuto. I militari, una volta giunti in casa, hanno sorpreso il Dimichino, con in mano un coltello da cucina, minacciare la madre di morte se non gli avesse dato del denaro. Alla vista degli uomini in divisa, il Dimichino, in evidente stato di alterazione psicofisica, ha dapprima puntato il coltello contro i militari, e poi contro se stesso minacciando il suicidio. Dopo circa 30 minuti trascorsi a tentare di tranquillizzare l’esagitato, i militari sono riusciti a distrarlo per un attimo e, nonostante il pericolo, con non poca fatica a disarmarlo e a dichiararlo in stato di arresto. Su disposizione del P.M. di turno, Dimichino è stato associato presso la Casa Circondariale di Foggia. Dovrà rispondere di maltrattamenti in famiglia, tentata estorsione e resistenza a Pubblico Ufficiale.

Per rimanere aggiornato su questo argomento segui la redazione di Foggia Reporter anche su Facebook, Twitter e Instagram 
0
Condivisioni
Pinterest Google+

Nessun commento

Lascia un commento

Articolo precedente

Da Foggia a Candela per rubare una borsetta, arrestato pluripregiudicato foggiano

Articolo successivo

Trinitapoli: confiscati beni per 300.000 euro in base alla normativa antimafia