Home»Cronaca»Resistenza e minacce a pubblico ufficiale

Resistenza e minacce a pubblico ufficiale

Fermato dopo violenta lite in famiglia, minaccia gli agenti di Polizia

Fermato dopo violenta lite in famiglia, minaccia gli agenti di Polizia

In data 19 Agosto u.s., Agenti della Polizia di Stato del Commissariato di P.S. di Cerignola, unitamente ai Militari della Guardia di Finanza di Bari hanno proceduto all’arresto di C. M. classe 1976. Subito dopo la mezzanotte gli Agenti sono intervenuti presso l’abitazione del padre del C. in quanto era stata segnalata una violenta lite in famiglia.

Effettivamente, nell’abitazione vi erano, oltre al padre, anche la convivente del C., la quale si era rifugiata lì a causa dei precedenti litigi avuti con il compagno.

Sia il padre che la convivente erano già stati vittime di aggressione da parte del  C., il quale verosimilmente era in stato di ebrezza alcoolica.

Infatti il predetto era in forte stato di agitazione e alla presenza degli agenti andava in escandescenze; dopo i numerosi inviti da parte dei poliziotti di lasciare l’abitazione, prima si è rifiutato e poi ha cercato di raggiungere con la forza il portone d’uscita.

Solo l’ausilio di un’altra pattuglia, condotta dagli Agenti della Guardia di Finanza ha consentito agli operatori di assicurare il C. nell’auto di servizio.

Durante tutto il tragitto il predetto ha minacciato di morte i poliziotti, pertanto dopo le formalità di rito, l’arrestato è stato associato presso la Casa Circondariale a disposizione della locale Procura della Repubblica, la quale disponeva dopo la convalida dell’arresto la scarcerazione e la sottoposizione all’obbligo di firma.

Per rimanere aggiornato su questo argomento segui la redazione di Foggia Reporter anche su Facebook, Twitter e Instagram 
0
Condivisioni
Pinterest Google+

Nessun commento

Lascia un commento

Articolo precedente

Tragedia torrente Raganello: sono pugliesi tre delle vittime

Articolo successivo

Lotta al caporalato, sequestrato ennesimo furgone