Home»Cronaca»Mattinata, quel video rap che inneggia alla mafia

Mattinata, quel video rap che inneggia alla mafia

Nel video oltre a essere più volte ripetuta la parola “Mafia” il protagonista impugna una pistola ed esplode due colpi in aria

Dalle prime ore di questa mattina Carabinieri e Polizia di Stato sono impegnati in una vasta operazione con numerose perquisizioni, posti di controllo e verifiche  ad attività commerciali nel comune di mattinata.

Le attività, condotte dai Carabinieri della Compagnia di Manfredonia, coadiuvati dagli Squadroni Eliportati Cacciatori e dai rinforzi della Compagnia Intervento Operativo e del Supporto Arma Territoriale, unitamente al Commissariato di Polizia di Manfredonia e alla Squadra Mobile della Questura di Foggia, sono finalizzate anche a verificare alcune situazioni emerse dalla visione del video-clip della canzone Eazy Padrino, postato su alcuni siti internet, del repper italo-tedesco Razor Prala, figlio di un emigrato mattinatese.

Nel video, infatti, oltre a essere più volte ripetuta la parola “Mafia”, il protagonista impugna una pistola ed esplode due colpi in aria, pertanto i controlli sono finalizzati anche a recuperare l’arma e verificare se sia originale o una replica. Il comune di Mattinata è stato sciolto lo scorso 16 marzo per sospetto condizionamento mafioso. Nel corso della giornata saranno comunicate eventuali novità che dovessero emergere dall’attività in questione.

Per rimanere aggiornato su questo argomento segui la redazione di Foggia Reporter anche su Facebook, Twitter e Instagram 
0
Condivisioni
Pinterest Google+

Nessun commento

Lascia un commento

Articolo precedente

Come valorizzare il centro storico: da Terra Arsa apre "Ein plein air"

Articolo successivo

Maxi operazione dei Carabinieri: sequestrati stupefacenti e armi, compreso un AK 47